Maltempo, allerta rossa su tutta la Liguria

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:48

Si preannuncia un venerdì nero per la Liguria dove, a causa del previsto peggioramento delle condizioni meteorologiche, è stata diramata un'allerta rossa per tutta la regione. In appena due mesi, è la terza volta che si verifica una situazione simile. 

L'ondata di maltempo

Il passaggio della perturbazione è diversificato per cui sul Ponente ligure l'allerta sarà rossa dalle 8 alle 21. Sul Centro e alle spalle di Savona allerta gialla dalle 21 di oggi alle 8 di domani quando scatterà l'allerta rossa fino alle 21 e arancione fino alla mezzanotte. Sul Levante, l'allerta rossa scatterà dalle 12 fino alla mezzanotte. L'arrivo di un sistema frontale, in base alle informazioni fornite dagli esperti dell'Arpal, provocherà precipitazioni diffuse in rapida intensificazione e forti temporali, soprattutto nelle ore centrali. Questo provocherà l'innalzamento dei livelli dei fiumi e dei torrenti. Previsti anche venti di burrasca o burrasca forte con raffiche che potrebbero raggiungere i 100 chilometri orari, e i 150 chilometri orari sui crinali più esposti. Previste anche mareggiate, sia sul Ponente che sul Centro della regione. 

Cosa succede nelle altre regioni

La situazione non è migliore neanche in Toscana, Emilia Romagna e Piemonte. Tutte e tre le regioni, infatti, sono interessate da un'allerta meteo arancione. In Toscana, la Sala operativa unificata ha emesso un codice arancione per vento sui crinali appenninici e aree sottovento nelle province di Prato e Firenze, a partire dal pomeriggio di domani, venerdì, fino alla meza notte. La perturbazione in transito ha fatto emettere anche un codice giallo per temporali e rischio idrogeologico su tutta la regione. In Piemonte, le aree interessate dalla perturbazione sono quelle nel sud-est della regione, nelle province di Asti, Alessandria e Cuneo, le stesse già colpite da alluvioni a ottobre e novembre. La quota neve, finora da 1.600 metri in su, dovrebbe abbassarsi a 1.300 metri nel nord della regione, a 1.100 metri in Val Formazza, nell'Ossola. Peggiorano le condizioni meteo anche in Emilia Romagna, con un'allerta arancione che scatterà venerdì 20 a causa delle forti raffiche di vento attese in particolare nei bacini emiliani centrali, nelle province di Modena, Reggio Emilia e Parma. Le raffiche dei venti potrebbero superare i cento chilometri orari. Previsto mare agitato con onde anche oltre due metri e mezzo. 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.