Maggio freddo? No, caldissimo. Ecco perché

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:17

Quando parliamo di 'riscaldamento globale', dobbiamo guardare tutto il mondo, non Genova o l'Italia, maggio 2019 è stato un mese freddo in Europa, sì, ma caldo a livello globale, nell'intero pianeta siamo quasi un grado sopra la norma”. Lo sottolinea il climatologo Luca Mercalli all'inaugurazione della prima edizione del 'Food & Green Village' di Genova, come riporta l'Ansa. “Qualcuno in Italia dice 'mai visto un maggio così freddo', noi che teniamo le statistiche delle stazioni meteorologiche italiane, possiamo rispondergli che ci sono molti altri casi recenti: 1991, 1984, 1980 o 1957, abbiamo già visto dei mesi di maggio piuttosto freddi”. Ma il climatologo ribadisce che “nel contempo a livello globale chi ha subito il massimo riscaldamento sono delle zone remote, dove non ci sono grandi città e redazioni di giornali: l'Oceano Artico, lì fa veramente caldo in modo eccezionale, mai visto, con oltre 10 gradi sopra la media e dieci giorni fa nella Russia settentrionale ancora con la neve sulla tundra e il mare ghiacciato si sono registrati 32 gradi, questi dovrebbero inquietarci molto di più di un paio di settimane fresche in Italia. Il riscaldamento globale sta continuano ad andare avanti“.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.