GIOVEDÌ 23 LUGLIO 2015, 10:24, IN TERRIS

MAFIA CAPITALE, TRUFFA ALLA MARINA MILITARE: ARRESTATI PERAZZA E D'ALOJA A SANTO DOMINGO

L'Interpol ha comunicato il loro fermo e sono già state avviate le pratiche per l'estradizione

AUTORE OSPITE
MAFIA CAPITALE, TRUFFA ALLA MARINA MILITARE: ARRESTATI PERAZZA E D'ALOJA A SANTO DOMINGO
MAFIA CAPITALE, TRUFFA ALLA MARINA MILITARE: ARRESTATI PERAZZA E D'ALOJA A SANTO DOMINGO
Sono stati arrestati nella Repubblica Dominicana, dove erano latitanti, Massimo Perazza e Andrea D'Aloya, indagati per una truffa ai danni della Marina militare nell'ambito di uno dei filoni dell'inchiesta su Mafia Capitale. A renderlo noto è l'Iterpol che ha spiegato che sui due pendeva un mandato di cattura internazionale, emesso dalla Procura di Roma. Una volta arrestati Perazza e D'Aloja sono stati traferiti a Santo Domingo dove sono già state avviate le pratiche per l'estradizione in Italia. I due erano ricercati dal 14 dicembre 2014, quando erano state arrestate sei persone coinvolte con loro nella truffa ai danni della Marina.

Ora dovranno spiegare ai magistrati della Corte dei Conti come hanno fatto a rifornire con 11 milioni di litri di carburante una nave che era affondata. Dalle indagini della Polizia tributaria di Roma non sono stati rilevati i transiti della "Victory 1" che avrebbe dovuto trasportare il carburante da scaricare nei depositi di Augusta e questo perché la nave è naufragata il 22 settembre 2013 nell'Oceano Atlantico e alcuni membri dell'equipaggio risultano ancora dispersi. Le forniture fraudolente ammontano a oltre 9 milioni di chili di carburante per i quali la Marina ha pagato oltre 7 milioni di euro alla ditta vincitrice dell'appalto, la danese O.W. Supply A/S.

Secondo quanto emerso dalle indagini dei carabinieri del Ros, Perazza avrebbe condotto le trattative con i marinai corrotti, mentre D'Aloja è implicato in quanto broker della società Ow Supply che aveva vinto l'appalto del ministero della Difesa per la fornitura di carburante alle navi della MArina dislocate nel porto di Augusta.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L’albero di Natale Prosecco Doc a Venezia
FEDERALBERGHI

Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

Il giro d’affari complessivo sarà di 9,9 miliardi di euro
SIRIA

La Russia accusa gli Usa: "Addestrano terroristi"

750 miliziani in un campo profughi nel Nord-Est della Siria
L'incontro con Uspi e Fisc
INCONTRO CON USPI E FISC

"Non cadete nei peccati della comunicazione"

Il Papa ha ricordato che la piccola editoria difende dai "polveroni mediatici"
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
La caccia al killer (repertorio)
IGOR IL RUSSO

Caccia ai complici
del killer

Almeno 10 persone sono nel mirino degli inquirenti italiani. I media spagnoli: "Feher non collabora"
Una partecipante al corteo pro migranti a Roma
ROMA

Corteo pro migranti: "Diritti senza confine"

Gli organizzatori: "Oltre 15 mila partecipanti"