SABATO 09 FEBBRAIO 2019, 11:30, IN TERRIS


INDIA

Liquore artigianale adulterato: 39 morti

Si credeva che fosse stato distribuito durante una cerimonia di sepoltura ma la polizia ha smentito

MILENA CASTIGLI
Donna indiana prepara alcolici in casa
Donna indiana prepara alcolici in casa
A

lmeno 39 persone sono morte in India nelle ultime 48 ore per aver consumato alcool adulterato. Atre quaranta persone sono state invece ricoverate per intossicazione. Spesso le bevande alcoliche in India vengono preparate in casa artigianalmente. Questo, era stato prodotto clandestinamente e conteneva del metanolo tossico.

La polizia ha riferito che 26 persone sono morte in due diversi luoghi nello Stato di Uttar Pradesh, 306 chilometri a est dalla capitale New Delhi, mentre altre 13 sono morte nel vicino Stato di Uttarakhand. Durante le operazioni per identificare il venditore, la polizia ha arrestato 8 presunti fornitori e sospeso 35 pubblici ufficiali, tra cui 12 agenti di polizia.   


Cerimonia funebre

Inizialmente si credeva che il liquore adulterato fosse stato distribuito durante una cerimonia di sepoltura ma la polizia indiana ha smentito la circostanza. "Hanno preso l'alcool da un altro posto, non è stato servito alla cerimonia e le persone che l'hanno consumato si trovavano in villaggi diversi", ha spiegato il sovrintendente della polizia locale, Janmajay Khanduri, ripreso da Agi.

Le morti causate da alcolici distillati illegalmente sono piuttosto comuni in India, dove le caste più povere non possono permettersi di acquistare liquori legali e correggono quelli economici con prodotti chimici, inclusi a volte pesticidi, per incrementarne la gradazione.


La strage

Nel giugno del 2015, 92 persone morirono a Mumbai dopo avere bevuto del liquore artigianale venduto di contrabbando a soli 10 centesimi al bicchiere. Si è trattato del caso più grave di avvelenamento di massa a Mumbai negli ultimi anni. Il liquore era stato prodotto in maniera casalinga e i produttori avevano aggiunto alla mistura del metanolo, una sostanza tossica simile all’alcol, per rendere la bevanda più forte. Dieci millilitri di metanolo sono sufficienti a causare cecità permanente mentre una dose tra i 30 e i 100 è considerata letale.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Conferenza Parole Guerriere alla Camera
LA RAI DEL CAMBIAMENTO

Foa: "Valorizzare l'informazione alternativa"

Il presidente del servizio pubblico ha partecipato al seminario del M5s "Parole guerriere"
Migranti minori in Italia
RAPPORTO MINORI MIGRANTI IN ITALIA

Unicef: "Obiettivo 2019, raggiungere 6mila ragazzi"

"Manca il 30% dei fondi necessari per raggiungere questi risultati"
SCUOLA

Studenti in piazza contro il nuovo esame di maturità

Gli alunni: "Bocciamo il governo"
Matteo Messina Denaro
CAMPOBELLO DI MAZARA (TP)

Soldi alla famiglia di Messina Denaro: 3 fermi

Un avviso di garanzia è stato notificato al deputato regionale di Forza Italia Stefano Pellegrino
I manifesti contro Juncker e Soros
PPE

Fidesz di Orban rischia l'espulsione

Non rientra il caso degli attacchi a Juncker da parte del governo ungherese
Gianfranco Duini e la vittima, Claudia Bortolozzo
MARGHERA (VE)

Uomo uccide la moglie, poi si costituisce

Gianfranco Duini, 43enne, ha accoltellato la consorte, Claudia Bortolozzo di 52