MERCOLEDÌ 03 LUGLIO 2019, 07:19, IN TERRIS

TRIPOLI

Libia, bombe su centro di detenzione: strage di migranti

Il governo di Sarraj ritiene responsabile il “criminale di guerra Khalifa Haftar"

MILENA CASTIGLI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
I soccorsi nel centro detenzione per migranti bombardato
I soccorsi nel centro detenzione per migranti bombardato
U

n raid aereo avrebbe ucciso decine di civili in Libia. Secono le prime informazioni, il bombardamento sarebbe statoeffettuato dalle forze del generale Khalifa Haftar a Tajoura, periferia a est di Tripoli, e avrebbe colpito accidentalmente un centro di detenzione per migranti. Una quarantina per il momento il numero delle vittime. La Libia è il principale punto di partenza per i migranti dall’Africa diretti in Europa. Attualmente, sono almeno 3.800 i migranti illegali detenuti nei centri di detenzione libici considerati “a rischio” a causa dei combattimenti tra le forze fedeli al presidente Fayez al Sarraj e quelli che obbediscono al comandante Khalifa Haftar.


Immagini choc

La notizia è stata lanciata su Twitter da Emergenza 24 che ha scritto: "diverse fonti locali riportano bombardamento di un campo di migranti con molte vittime - In attesa di conferme ufficiali", mentre Guma El Gamaty, capo del partito dei Taghyeer in Libia e membro del gruppo libico per il dialogo politico, sempre su Twitter, ha parlato di cifre molto superiori, scrivendo che "oltre 100 persone, incluse donne e bambini, sarebbero stati uccise". Il ministero della Salute del governo sostenuto dall'Onu aggiunge che nel bombardamento sul centro di detenzione di Tagiura sono rimasti feriti almeno 80 migranti. La carneficina è testimoniata da decine di immagini su internet che mostrano i corpi senza vita dei migranti africani, o quelli trasportato d’urgenza nei centri medici e sottoposti a interventi chirurgici. Il Governo di accordo nazionale di Sarraj, riconosciuto dalle Nazioni Unite, ha diramato un comunicato in cui ritiene responsabile della strage il sedicente Esercito nazionale libico (Lna) guidato dal “criminale di guerra Khalifa Haftar”. La Libia è divisa tra due governi in guerra e le forze di Haftar controllano gran parte dell'est e del sud del Paese.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il ponte crollato
FRANCIA

Crolla un ponte a nord di Tolosa: muore 15enne

Un camion e due auto sono precipitati nel fiume, nove i feriti
Area archeologica del Tempio di Apollo Aleo, a Crotone
CROTONE

Maxi retata contro i "tombaroli": 23 arresti e 80 indagati

Recuperati numerosi reperti archeologici per un valore di diversi milioni di euro
Forma di Parmigiano Reggiano
DAZI USA

Vendite in calo del 20% per il Made in Italy

Lo denuncia Coldiretti: "E' sempre più urgente l’attivazione di aiuti compensativi"
I soccorsi
CALIFORNIA | USA

Spara durante una festa in giardino: è strage

Almeno quattro morti e sei feriti a Fresno, sconosciuto movente e killer
Ambiente

L’ambiente

In un mondo come quello in cui viviamo è necessario che in ognuno di noi cresca l’attenzione sui problemi...
Dissesto idrogeologico
EMERGENZA MALTEMPO

Dissesto idrogeologico, giovedì in Consiglio dei ministri

132 frane, 125 alluvioni, sei erosioni costiere nel piano governativo di difesa del territorio
Cristiano Ronaldo
EURO 2020 | QUALIFICAZIONI

Ronaldo non si ferma: a un passo da quota 100

Con la rete al Lussemburgo il portoghese tocca 99 gol in nazionale. Il record assoluto di Ali Daei (109) è nel mirino
Gli stabilimenti ex Ilva
EX ILVA

ArcelorMittal, ultimatum delle aziende dell'indotto

Gli autotrasportatori mordono il freno e chiedono il saldo delle fatture. Boccia: "Senza scudo penale non si firma...
Emergenze a Venezia, Roma e Firenze
MALTEMPO

Da Venezia a Roma: piene, pioggia e vento sull'Italia

Acqua alta a 150 cm nella Serenissima, ora in discesa. A Firenze rischio piena dell'Arno, disagi a Roma e in Alto Adige

La luce di Carlotta

Mi ha colpito molto la descrizione della chiamata di Levi, della chiamata di Zaccheo, fatta da padre Marko...
Militari cinesi a Hong Kong
ASIA

Hong Kong, Pechino schiera i militari

I soldati cinesi hanno aiutato a ripulire le strade della città dai rifiuti lasciati al termine delle proteste
Sabato e domenica forti piogge
METEOROLOGIA

Allerta rossa in 3 Regioni: domani pioggia e freddo

La Protezione Civile ha diramato l'allerta arancione in altre 8 Regioni e quella gialla sulle restanti