Le alluvioni devastano Papua: almeno 80 morti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:26

Si aggrava il bilancio delle piogge torrenziali che stanno colpendo la provincia indonesia di Papua. L'ultimo bollettino ufficiale parla di almeno 80 morti e decine di dispersi. Tra le vittime ci sarebbero anche tre bambini che sono morti annegati. Le abbondanti precipitazioni hanno causato inondazioni improvvise e frane nei villaggi di montagna. Inoltre, nella giornata di domenica, sull'isola turistica di Lombock c'è stato un terremoto che ha provocato una frana che ha ucciso tre persone e danneggiato centinaia di case. 

La situazione

Le improvvise inondaizioni hanno colpito in particolare la zona della capitale provinciale Jayapura, nell'area di Sentani. Nove villaggi sono stati allagati, più di 120 persone sono sfollare e sono rifugiate in uffici governativi. Dopo giorni di alluvioni e frane molte strade e ponti nel distretto di Jayapura non esistono più, come ha riferito il portavoce dell'Agenzia per la gestionie dei disastri, Sutopo Purwo Nugroho. Questo genere di eventi sono frequenti nel Paese, soprattutto nella stagione delle piogge che va da ottobre ad aprile. Ecco perché il governo ha dichiarato lo stato di emergenza per 14 giorni

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.