La famiglia Ceste chiede “silenzio stampa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:05

I genitori di Elena Ceste, la madre di quattro figli scomparsa il 24 gennaio e ritrovata morta lo scorso 18 ottobre, lanciano un appello per poter vivere il proprio dolore “lontano dal clamore”. E mentre carabinieri e Scientifica continuano con gli accertamenti nel luogo del ritrovamento cercando i resti del suo corpo, i genitori spiegano alla stampa di aver “bisogno di serenità” e annunciano il silenzio stampa e i funerali in forma strettamente privata.

I legali della famiglia della vittima, Deborah Abate Zaro e Carlo Tabbia del foro di Torino, affermano che i genitori di elena sono rimasti “perplessi e increduli” dopo aver appreso che suo marito è indagato: “Quando gli inquirenti li hanno informati – ha affermato Zaro – hanno forse per la prima volta metabolizzato che potevano essere successe delle cose diverse da quelle che si aspettavano”. Franco Ceste e sua moglie, infatti, “hanno sperato fino all’ultimo che loro figlia fosse viva e non davano per plausibile l’ipotesi di morte”. Ora si trovano in completo stato di shock.
E la coppia aveva escluso anche la possibilità di un suicidio: “Per loro Elena non era depressa – ha spiegato l’avvocato Tabbia – il padre ha riferito che avevano ancora trascorso insieme il Natale e il Capodanno, non c’erano sentori. Nessuno si era accorto di disagi”.
La famiglia è ora assorta nel silenzio: “Ci sono quattro minori da proteggere”

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.