Kamikaze in una scuola di Kabul: morti 48 studenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:53

E'di almeno 48 studenti uccisi e 67 feriti il bilancio di un attacco suicida contro un centro di educazione privato a Kabul, la capitale e maggiore città dell'Afghanistan.

Lo annuncia il portavoce del ministero della Salute, Wahid Majroh. L'attacco è avvenuto nella Mawoud Academy a Dasht-e-Archi; l'età media delle vittime è di appena 18 anni: i ragazzi si stavano preparando per gli esami di ammissione all'Università. L'edificio sorge in una zona a maggioranza sciita della capitale, in passato presa più volte di mira dall'Isis. Nessuno ha ancora rivendicato l'attacco, ma l'altro grande gruppo terrorista locale, quello dei talebani, ha smentito ogni coinvolgimento.

Solo ieri il governo afgano aveva reso noto che le forze di sicurezza avevano respinto i talebani da Ghazni, città a 150 chilometri a sud di Kabul. Nasart Rahimi, il portavoce del Ministero dell'Interno, aveva spiegato che i militari stanno battendo la città palmo a palmo avvalendosi del supporto degli elicotteri. I talebani avevano però smentito la notizia. Dopo quattro giorni di combattimenti, si contano in città oltre 200 morti, di cui 100 tra le forze di sicurezze e 20 tra i civili.

Intanto, sempre oggi, sei bambine tra i 10 e i 12 anni sono rimaste uccise dalla deflagrazione di un ordigno inesploso nella provincia orientale di Laghman, a est della capitale. Lo riportano i media locali.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.