IRRUZIONE LAMPO NELLA SEDE DI ERDOGAN, PAURA A ISTANBUL

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:06

Sembra non avere pace la Turchia. Un uomo armato ha fatto irruzione nella sede dell’Akp, il partito del presidente turco Recep Tayyip Erdogan. Dopo aver rotto un vetro l’uomo ha esposto alla finestra del palazzo una bandiera turca sulla quale è stata aggiunta una spada.

La sua irruzione è durata ben pochi minuti, infatti le forze speciali turche che hanno fatto irruzione nell’edificio, hanno arrestato l’uomo. Non sono ancora state rilasciate dichiarazioni sul perché l’uomo abbia compiuto tale gesto. Fortunatamente, nonostante il blitz delle forze dell’ordine, non ci sono stati feriti.

Intanto a poche ore dalla morte del pm Mehmet Selim Kiraz, sequestrato ieri da alcuni membri del gruppo di estrema sinistra Dhkp-C che chiedevano giustizia sulla morte di Berkin Elvan, la polizia turca questa mattina ha arrestato nella città di Antalaya 22 sospettati di preparare altri attacchi analoghi.

Secondo quanto ha riferito l’agenzia di stampa Dogan, gli arrestati sarebbero vicini al Dhkp-C. intanto su Twitter girano anche foto di scontri tra la polizia turca e alcuni studenti dell’università di legge a Istanbul, finiti con 26 arresti. Eventi che lasciano preoccupazione e timore in quanto per il prossimo 31 maggio in Turchia sono previste le elezioni politiche.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.