Incendio in appartamento, muore un ragazzo disabile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:03

Tragedia a San Giovanni Rotondo, nel Foggiano, dove nelle prime ore del pomeriggio ha perso la vita un giovane di 26 anni. Il ragazzo, affetto da autismo si trovava da solo all'interno di un apparamento nel centro storico del comune – famoso nel mondo per ospitare le spoglie di Sa Pio da Pietrelcina – dove è divampato un incendio che ha interessato l'intera abitazione. Il giovane è stato soccorso e trasportato in ospedale, ma purtroppo non ce l'ha fatta ed è deceduto poco dopo il ricovero

La vittima

Antonio, così si chiamava il giovane, viveva con lo zio ma al momento dell'incendio era da solo in casa. Infatti, i suoi genitori sono deceduti in un agguato a Borgo Celano, frazione di San Marco in Lamis nel luglio del 2013. All'epoca dei fatti Antonio era in auto con i genitori e i fratelli, quando i killer fecero fuoco uccidendo marito e moglie. Il duplice omicidio avvenne nell'ambito della guerra tra clan rivali che da tempo interessa i territori del Gargano. 

L'incendio

Secondo le prime informazioni, le fiamme potrebbero essere divampate in seguito a una fuga di gas, ma si sta ancora indagando per accertare la reale dinamica dei fatti. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.