Maxi incendio sulla Firenze-Pisa-Livorno, brucia un camion cisterna

"Confermo che non ci sono stati né feriti né morti" ha assicurato l'assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti, Stefano Baccelli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:01

Terribile incendio (e tragedia sfiorata) sulla “Fi-Pi-Li“, la strada di grande comunicazione Firenze-Pisa-Livorno, una delle più importanti arterie del sistema stradale della Toscana.

Nella prima mattina di oggi, venerdì 6 novembre, un’autocisterna che trasporta materiale combustibile ha preso fuoco a causa di un incidente nel tratto compreso tra Empoli e San Miniato, all’altezza dell’uscita di San Miniato, in provincia di Pisa.

Non si segnalano feriti, ma la paura è stata tanta tra gli automobilisti che stavano transitando e che hanno guardato terrorizzati quello che stava accadendo. Una densa colonna di fumo nera è rimasta visibile per diversi minuti anche a distanza.

Sul posto hanno operato diverse squadre dei vigili del fuoco provenienti dai distaccamenti di Empoli, Petrazzi, Pontedera e Santa Croce, oltre ad mezzo del Comando di Prato e i nuclei Nbcr (Nucleare Biologico Chimico Radiologico) dei comandi di Firenze e Pisa.

Il traffico è rimasto bloccato a lungo con pesanti ripercussioni per i collegamenti tra la costa e l’interno della Toscana.

Situazioni monitorata

“Sto monitorando la situazione”, ha detto l’assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti, Stefano Baccelli, su La Nazione.

“Secondo quanto riportato da Avr, gestore della strada, all’assessorato regionale, l’incidente è stato causato da una autocisterna che viaggiava in direzione Firenze che ha urtato il new jersey e perso la cisterna di gasolio che stava trasportando. Il contenitore è scivolato sull’altra carreggiata ed è divampato l’incendio”.

“Sono in contatto con Avr, gestore dell’infrastruttura stradale, e stiamo seguendo le operazioni si spegnimento minuto per minuto. Poi valuteremo eventuali danni alle carreggiate. Il primo obiettivo – ha aggiunto Stefano Baccelli è rimettere in sicurezza la strada e ripristinare lo scorrere del traffico, per alleggerire i disagi dei pendolari che sono rimasti bloccati, anche se i tempi di ripristino non saranno brevi. Inevitabile anche una riflessione sul danno ambientale”.

“Confermo che non ci sono stati né feriti né morti“, ha poi aggiunto Baccelli su un video con gli aggiornamenti pubblicato sul proprio profilo Facebook.

Qui sotto, il video dei vigili del fuoco intervenuti sul luogo dell’incidente.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: s[email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.