Incendi a Genova: rimane allerta massima per le prossime 24-36 ore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:04

Per le prossime 24-36 ore rimarrà la massima allerta nel Ponente della Liguria. A comunicarlo è l‘assessore Giacomo Giampredone, facendo il punto sulla situazione incendi nella regione, causata anche dal “vento e per la secchezza del territorio” visto che “sono 60 giorni che non piove”. Le condizioni meteo “non sono ideali e l’emergenza è tutt’altro che finita – ha detto Giampedrone. Quindi permane lo stato di allerta massima per le prossime 24-36 ore”. “Adesso affrontiamo la fase delicata della sera – ha aggiunto – visto che i Canadair di notte non possono volare tutto è affidato alle squadre a terra. Il quadro rimane delicato, soprattutto a Ponente”. Nel frattempo un nuovo incendio è divampato poco prima dell’imbrunire nella zona di Righi, sulla costa di Staglieno. La situazione è preoccupante perché le fiamme sono vicine ad alcune abitazioni di Sant’Antonino e San Pantaleo, inoltre i canadair non possono più volare a causa del buio.

La situazione a Nervi e Pegli

Sono tutti rientrati gli oltre 300 sfollati che erano stati costretti ad abbandonare la propria abitazione a Pegli, nel quartiere Orizzonte, a causa del vasto incendio – molto probabilmente di origini dolose – sulle colline del piccolo comune genovese. Inoltre sono ancora al lavoro i volontari anti-incendio boschivo per le operazioni di spegnimento delle fiamme e il Comune di Genova ha raccomandato lo sgombero delle strade dai veicoli per non intralciare il lavoro dei mezzi di soccorso.

Nel frattempo una persona è stata indagata per l’incendio scoppiato a Nervi. Il pm Cristina Camaiori ha iscritto nel registro degli indagati un operaio di 45 anni che lavora per una società che svolge appalti per Autostrade. L’uomo, secondo i carabinieri forestali, stava lavorando alla sistemazione di un paramasso sulla A12 nei pressi dell’area di servizio di Sant’Ilario quando gli è caduto il flessibile. Dall’utensile sono partite scintille che hanno innescato il rogo. E’ accusato di incendio colposo. Al vaglio la posizione di altri due colleghi.

Foto dal sito www.ansa.it

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.