MARTEDÌ 10 MAGGIO 2016, 18:30, IN TERRIS

IL LUSSEMBURGO CHIEDE 18 MESI PER I DUE INFORMATORI DELL'INCHIESTA LUXLEAKS

I documenti furono inizialmente usati per un servizio della tv pubblica francese nel 2012

AUTORE OSPITE
IL LUSSEMBURGO CHIEDE 18 MESI PER I DUE INFORMATORI DELL'INCHIESTA LUXLEAKS
IL LUSSEMBURGO CHIEDE 18 MESI PER I DUE INFORMATORI DELL'INCHIESTA LUXLEAKS
Diciotto mesi di carcere. E' quanto ha chiesto la procura del Lussemburgo per Antoine Deltour e Raphael Halet, i due francesi ex dipendenti della società di auting pricewaterhouseCooper (Pwc), accusati di aver fornito migliaia di documenti riservati al giornalista Edouard Perrin.

Nei documenti consegnati al giornalista erano contenute le prove degli enormi sgravi fiscali che il Lussemburgo offriva ai colossi aziendali multinazionali quali Apple, Ikea e Pepsi. La sentenza è attesa a metà giugno. "Deltour e Halet non hanno fatto rivelazioni di vero interesse pubblico e Perrin ha violato la legge" ha detto il viceprocuratore David Lentz nella sua requisitoria. Il magistrato dell'accusa ha spiegato di aver tenuto conto di "alcune pratiche dubbie" messe in luce dalla rivelazioni, ma ha aggiunto che comunque i due dipendenti PwC hanno violato le leggi lussemburghesi.

I documenti furono inizialmente usati per un servizio della tv pubblica francese nel 2012, ma la vicenda guadagnò rilevanza globale nel 2014, quando 30mila pagine di "LuxLeaks" furono pubblicate su internet. I documenti mostrano come il fisco di Lussemburgo stringeva accordi privilegiati che facevano risparmiare alle grandi società miliardi di tasse, quando Jean-Claude Juncker, oggi presidente della Commissione Ue, era ministro delle Finanze. Dopo la pubblicazione dei LuxLeaks la Ue ha approvato norme più severe sulla tassazione delle imprese.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il cantante Bob Dylan
TOUR ITALIANO

Dylan annuncia tre nuove date dopo il tutto esaurito

Genova, Jesolo e Verona le tappe. Biglietti già in vendita
La linea 80 di Milano
MILANO

Aggredito sul bus da adolescenti, reagisce e ne accoltella uno

Il ferito, un 17enne, non è in pericolo di vita
Un particolare dell'arazzo di Bayeux
ELISEO

Dopo 950 anni l'arazzo di Bayeux potrebbe lasciare la Francia

Ritrae la Battaglia di Hastings e racconta la conquista normanna dell'Inghilterra
Un messaggio di posta certificata (Pec)
CODICE DELLA STRADA

Novità: le multe arriveranno via mail

Qualora non fosse possibili, arriverà per posta ordinaria
Grillo e Di Maio
GRILLO - DI MAIO

Appello ai gruppi in caso di scofitta alle elezioni

Il candidato premier del M5S: "No a spartizioni di poltrone o di potere, ma soluzioni concrete ai problemi del Paese"
L'hot spot di Lampedusa
LAMPEDUSA

Migranti: sassaiola contro le forze ordine

Ferito un carabiniere alla testa
Eugenio Scalfari e Carlo De Benedetti

La 'Repubblica' degli stracci

Volano gli stracci tra il fondatore Eugenio Scalfari e l’ex editore Carlo De Benedetti del quotidiano...
GENOVA

Disabile muore carbonizzato in un istituto

La vittima un 49enne con problemi psichiatrici. A provocare la tragedia potrebbe essere stata una sigaretta
La frontiera fra Italia e Austria
MIGRANTI

Austria, ecco la task-force al Brennero

Seicento agenti per monitorare la frontiera ma la situazione, al momento, è tranquilla
Andres Escobar
LA SVOLTA

Omicidio Escobar, verso la giustizia 24 anni dopo

Arrestato il presunto mandante dell'omicidio del calciatore colombiano, "colpevole" di un autogol
L'attacco dell'11 settembre 2001
11 SETTEMBRE

Riad nega il sostegno ad Al Qaeda

Chiesto a un giudice Usa di porre fine ai processi su un presunto coinvolgimento negli attacchi
Papa Francesco a Puerto Maldonado Photo © Vatican Media
PAPA IN PERÙ

"L’oro è un falso dio che pretende sacrifici umani"

Testo integrale dell'incontro con la popolazione di Puerto Maldonado