MARTEDÌ 23 LUGLIO 2019, 11:43, IN TERRIS


INCHIESTA

Grattacielo Regione Piemonte: 10 indagati

Notificato l'avviso di chiusura indagini per l'inchiesta sulla nuova sede regionale

GIUSEPPE CHINA
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Il grattacielo della Regione Piemonte
Il grattacielo della Regione Piemonte
A

ccuse pesanti nei confronti dei 10 indagati per falso e peculato in merito alla costruzione del nuovo grattacielielo della Regione Piemonte. Secondo la pubblica ccusa avrebbero falsificato i registri della contabilità, sottraendo oltre 15 milioni di euro dalle casse della Regione Piemonte per materiale mai entrato nel cantiere del grattacielo che a Torino accoglierà i nuovi uffici regionali. Per questo i carabinieri hanno notificato l’avviso di chiusura indagini a 2 funzionari e 2 ex funzionari della Regione Piemonte e a 6 amministratori di società ritenuti a vario titolo responsabili, di abuso d’ufficio, inadempienza contrattuale, peculato e falso. 


Le indagini

L'attività investigativa è cominciata lo scorso anno nei confronti di dirigenti e funzionari della Regione Piemonte che, secondo l’accusa, abusando delle loro funzioni contrattuali nell’ambito della costruzione del nuovo palazzo della Regione, si sono appropriati, falsificando i registri di contabilità, di oltre 15 milioni e mezzo di fondi regionali liquidandoli alla consortile incaricata della costruzione dell’opera per la fornitura e posa di materiale di fatto "mai" entrato in cantiere. Nel corso dell’indagine, sono inoltre emersi profili di responsabilità anche a carico degli amministratori delle società coinvolte nella realizzazione dell’opera ritenuti responsabili di inadempienza contrattuale, per aver fornito alla stazione appaltante piastrelle non conformi agli standard richiesti, prive del previsto trattamento con prodotti consolidanti e idrorepellenti e gravate da valori eccessivi di deformabilità sia sotto carico che a scarico avvenuto, e per questo in buona parte lesionatesi nel tempo e già sottoposte a sequestro lo scorso febbraio. 


Caso simile

Episodio diverso nella sostanza, ma identico nella forma dato che si tratta di un grattacielo delle istituzioni a Roma. Ad intervenire in questo caso è la Corte dei Conti che ipotizza un danno erariale da 263 milioni di euro. È il caso della sede della provincia, palazzo di 32 piani sito nel quartiere Eur-Castellaccio. L’indagine della Corte dei Conti è partita da un esposto presentato nel giugno scorso dal segretario generale della Città Metropolitana di Roma. Sotto la lente d’ingrandimento dei magistrati contabili sono finite così due delibere: la n. 200 del 2007 e la n. 37 del 2009. 

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
BERGAMO

Due fratelli muoiono durante un bagno nel lago d’Iseo

Non sapevano nuotare, per i carabinieri potrebbe averli inghiottiti una buca sott’acqua. Cinque morti in due giorni
TOSCANA

Ecco gli eredi di giullari e menestrelli

Un festival dedicato ai poeti ambulanti e al repertorio dei cantastorie
MIGRANTI

Open Arms, la polizia nella sede della Guardia Costiera

Ieri l'appello del presidente dell'Europarlamento, David Sassoli, affinché l'Italia consenta lo sbarco

Due punti fondamentali

Siamo finiti in un grande confusione, ed è difficile comprendere quali esiti finali avrà la crisi di...
Peter Fonda in Easy Rider
CINEMA

E' morto Peter Fonda, la star di Easy Rider

L'attore, figlio del grande Henry, aveva 79 anni. Con il film capolavoro del 1969 segnò un'intera generazione
PARIGI

Ricostruire Notre-Dame per far rinascere la fede

Messaggio di papa Francesco alla diocesi di Parigi impegnata a riportare al suo antico splendore la cattedrale gravemente...
Felice Gimondi
CICLISMO

Addio a Felice Gimondi, il campione che battè il Cannibale

L'ex ciclista colto da un infarto in Sicilia. Con l'amico-rivale Eddy Merckx segnò un'epopea di duelli...
ROMA

Un secolo e mezzo al servizio dell’infanzia

Il 20 novembre a Roma la serata per i 150 anni del Bambino Gesù. L’evento di solidarietà condotto da Amadeus...