Giallo sulla morte del rettore del seminario di Valladolid

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:50

Sarà l'autopsia a chiarire le cause del decesso di Fernando Garcìa Alvaro, 41 anni, rettore del seminario di Valladolid, trovato senza vita sabato all'interno della sua auto nel quartiere di El Pinar de Antequera, alla periferia della città spagnola.

Monaco trappista ed ex parroco di Nostra Signora del Pinar, dal settembre 2015 era stato nominato rettore del seminario in sostituzione del sacerdote Aurelio García Macías, a sua volta nominato dal Papa capo ufficio alla Congregazione per il Culto divino e la Disciplina dei Sacramenti. La notizia della sua scomparsa ha causato grande costernazione tra i seminaristi. E' stata anche sospesa l'ordinazione di due diaconi, allievi del rettore, in programma oggi nella cattedrale di Valladolid. L'arcivescovo, cardinale Ricardo Blazquez, ha annullato il suo viaggio a Roma in programma da lunedì a mercoledì per partecipare alla riunione della Congregazione per le Chiese orientali.

Come riportano i media locali, la morte del sacerdote è stata un “duro colpo” anche per la sua famiglia, alla quale era molto unito. Sui social media si sono moltiplicati i messaggi di cordoglio per una perdita che ha lasciato sgomenta l'intersa diocesi. La polizia ha avviato le indagini per accertare i motivi della morte improvvisa del sacerdote. Il corpo è stato trasferito all'istituto di Medicina legale in attesa dell'autopsia.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.