SABATO 29 LUGLIO 2017, 12:16, IN TERRIS

Genova, 16enne muore dopo aver preso una pasticca di ecstasy

La ragazzina aveva passato la serata con alcuni amici per poi sentirsi male verso le 2 di notte

MILENA CASTIGLI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Genova, 16enne muore dopo aver preso una pasticca di ecstasy
Genova, 16enne muore dopo aver preso una pasticca di ecstasy
Una sedicenne di Chiavari (Ge) è morta la scorsa notte per un arresto cardiaco provocato dall'assunzione di Ecstasy, una potente metanfetamina dagli spiccati effetti eccitanti. Lo rende noto la polizia.

Una serata tra amici finita in tragedia


La giovane aveva passato la serata con alcuni amici, due maggiorenni e due minorenni, in un appartamento nel quartiere San Martino. Poi, verso le 2 di note, è uscita con gli altri per proseguire la serata in centro. Una volta arrivata nella zona della stazione ferroviaria di Brignole, la tragedia: la ragazza si è sentita improvvisamente male perdendo conoscenza; trasportata urgentemente all'ospedale Galliera, è deceduta dopo un'ora per un arresto cardiaco.

Il dottore: "Droga uguale morte"


Il direttore del pronto soccorso del Galliera, Paolo Cremonesi, ha detto a Primocanale che "l'ipotesi è che si tratti di ecstasy, ma non possiamo ancora dirlo chiaramente. Stiamo aspettando il risultato del tossicologico. La ragazzina è arrivata in coma in condizioni disperate ed è morta dopo un'ora di tentativi di rianimazione. Il messaggio che deve passare è che non esiste differenza tra droghe leggere e droghe pesanti. Droga uguale morte, ogni tipo può portare alla morte dei nostri ragazzi".

Sulla vicenda indaga la squadra mobile di Genova che sta sentendo gli amici per capire da chi abbiano comprato la sostanza e chi l'ha data alla giovane. E' in corso anche la perquisizione nell'abitazione dove era ospite. Come riportato l'Ansa, della vicenda si occupano il tribunale dei minori e quello ordinario.
Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Fiorentina-Napoli 3-4. L'esultanza degli Azzurri
SERIE A

Show e polemiche al Franchi, il Napoli fa il pieno

Gli azzurri replicano alla Juve e si impongono 4-3 sulla Fiorentina, furiosa per un penalty assegnato a Mertens
Cristiano Ronaldo
CAMPIONATO DI CALCIO

Riparte la Seria A con Parma-Juventus

Da quest'anno regole più severe sui falli di mano e cartellini per gli allenatori
Protesta dei navigator in Campania
REDDITO DI CITTADINANZA

Sciopero della fame dei navigator

In Campania braccio di ferro tra i vincitori del concorso e il governatore
Aula scolastica
ISTRUZIONE

In classe per diventare buoni cittadini

Il 5 settembre l’educazione civica torna ad essere materia obbligatoria. Cosa cambia per la scuola
Scontri a Hong Kong
ASIA

Guerriglia urbana a Hong Kong: 1 ferito

Nuovo lancio di molotov e cariche della polizia sui manifestanti
Religioni per la pace
ECUMENISMO

Sostenere la campagna per l’abolizione delle armi nucleari

La dichiarazione finale della X Assemblea mondiale delle religioni per la pace di Lindau
Vescovato di Avellino
CAMPANIA

Avellino, bomba al vescovato: 3 feriti

Fermato un uomo: Nelson Lamberti, 49 anni, salernitano ma residente a Forino
Il vescovo Pompili durante la celebrazione ad Amatrice
COMMEMORAZIONE TERREMOTO 2016

Mons. Pompili: "Senza un progetto non si va da nessuna parte"

L'omelia del Vescovo di Rieti ad Amatrice nella messa per il terzo anno dal sisma del Centro Italia