Frane e allagamenti: 59 vittime

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:10

E' di 59 morti il bilancio provvisorio delle vittime causate dalle frane e dalle inondazioni provocate dall'ondata di maltempo che ha investito l'isola di Sulawesi, in Indonesia. Secondo i dati forniti dall'agenzia nazionale per la gestione delle catastrofi, 25 persone risultano ancora disperse. Almeno sei persone, tra cui due neonati, sono morte a causa di una frana provocata dall'esondazione di una diga nel distretto occidentale di Gowa. 

L'ondata di maltempo

Le abbondanti precipitazioni hanno iniziato a cadere sull'isola nella giornata di martedì. Si sono verificati allagamenti in dieci distretti della provincia che hanno investito anche la capitale Makassar. In alcune zone, l'unico mezzo di soccorso utilizzabile è l'elicottero. Le forti e abbondanti piogge hanno spazzato via diverse abitazioni e ponti, e causato la chiusura di una delle arterie principali dell'isola. Almeno 3.400 persone sono state evacuate. Le autorità hanno comunicato che la situazione è in via di miglioramento ma i danni sono significativi. L'agenzia meteorologica nazionale prevede ancora forti piogge nell'area. 

In alcuni punti l'acqua ha raggiunto il metro e mezzo di altezza anche a causa del riempimento del bacino dell'impianto di Bili Bili. Per evitare danni ancora più grandi, le autorità locali hanno deciso diriversare a valle parte dell'acqua che si è accumulata nel bacino. 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.