VENERDÌ 01 SETTEMBRE 2017, 15:45, IN TERRIS

Francia, bimba scomparsa a un matrimonio: fermato secondo sospettato

La Gendarmeria francese ha comunicato di aver fermato un uomo di 34 anni dopo che, in fase di interrogatorio, le sue dichiarazioni erano apparse contraddittorie

DANIELE VICE
Francia, bimba scomparsa a un matrimonio: fermato secondo sospettato
Francia, bimba scomparsa a un matrimonio: fermato secondo sospettato
Mentre proseguono incessantemente le indagini e le ricerche della piccola Maelys - la bimba di 9 anni scomparsa durante una ricevimento nuziale a Pont-de-Beauvoisin domenica scorsa - la gendarmeria francese ha comunicato di aver fermato un secondo sospetto.

I due sospettati


Ieri, le forze dell'ordine avevano fermato un ragazzo di 24 anni che si trovava nei pressi del luogo dove la bambina era stata vista l'ultima volta. Oggi, invece, la gendarmeria ha fermato un uomo di 34 anni e ha reso noto che le dichiarazioni dell'individuo presentano alcune "contraddizioni". Secondo i media locali, l'uomo sarebbe un amico del primo sospetto fermato giovedì mattina.

La scomparsa di Maelys


Maelys, 9anni, per l'ultima volta è stata vista nel grande parcheggio del locale di Pont-de-Beauvoisin, dove si festeggiavano le nozze, e dove i cani poliziotto l’hanno individuata durante le ricerche. I cani addestrati hanno cominciato a guaire proprio nella zona antistante il locale, smettendo subito dopo. I poliziotti sono quindi propensi a credere che la piccola Maeylis sia stata proprio lì, vicino alle auto in sosta. Anche se al momento non è possibile dimostrare che la bimba sia stata portata via da un'auto, gli inquirenti hanno escluso che la piccola si sia allontanata volontariamente. Quando la madre si è resa conto che la piccola non era più con gli altri, ha dato l’allarme. Il dj della festa ha lanciato il primo annuncio dal microfono, interrompendo le danze. Da quel momento sono scattate le ricerche ovunque, dai boschi circostanti alle condutture delle fogne.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Speranza e Bersani
VERSO LE ELEZIONI

Mdp e SI sbattono la porta in faccia al Pd

Fratoianni: "Tempo scaduto". Bersani: "Ci si vede dopo il voto"
Robert Mugabe
ZIMBABWE

Mugabe accetta di dimettersi

Dopo una lunga trattativa con i militari. L'annuncio in televisione in tarda serata
Due scosse avvertite nel Parmense
PARMA

Doppia scossa di terremoto, nessun danno

Il sisma avvertito anche in Liguria, residenti in strada a La Spezia
Un'immagine d'archivio del sottomarino argentino
ARGENTINA

Segnali dal sottomarino scomparso

Registrate sette tentativi di chiamate satellitare. La ricerca continua
La famiglia che ha portato i doni all'offertorio
BASILICA DI SAN PIETRO

"I poveri sono il passaporto per il paradiso"

Il Papa all'Angelus: "Siano sempre al centro delle nostre comunità"
Un senzatetto sulla panchina di un giardino pubblico
USA

Oltre 40,6 milioni di persone vivono in povertà

I tassi più alti si registrano tra gli afro-americani: 24,1%