Fermato il presunto piromane

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:19

Svolta nelle indagini sull'incendio divampato nell'ottobre scorso sul Monte Serra, nel Pisano, che ha causato la devastazione di circa 1.500 ettari boschivi e oliveti. Oggi, le forze dell'ordine hanno fermato un uomo sospettato di essere il presunto piromane che avrebbe appiccato il rogo. L'uomo è stato sottoposto a fermo da parte della Procura di Pisa in seguito alle indagini svolte dai carabinieri. Secondo quanto riporta l'Ansa, si tratterebbe di un volontario dell'antincendio boschivo

Le indagini

Secondo quanto si apprende, il fermato è stato trasferito in carcere e sarebbe una persona che abita nella zona dell'incendio. I carabinieri, lo hanno individuato dopo indagini fatte con metodi tradizionali, raccogliendo testimonianze e verificandoogni tipo di segnalazione giunta dal territorio devastato dalle fiamme. Al momento, però, le autorità mantengono il massimo riserbo sulla vicenda e non hanno divulgato le generalità del spspettato, ma hanno comuncato che le indagini sono ancora in corso

Il movente

Secondo gli inquirenti, il volontario dell'antincendio boschivo avrebbe agito con l'intento di far partire la macchina dei soccorsi. Però, il forte vento che soffiava sulla zona – nel giorno in cui è divampato l'incendio – avrebbe determinato una situazione non prevista e che sarebbe sfuggita di mano allo stesso piromane. L'Ansa sottolinea che per il momento si tratta solo di deduzioni investigative in attesa dell'interrogatorio in sede di convalida del fermo che si dovrebbe svolgere nei prossimi giorni, alla presenza del pm Flavia Alemi. 

 

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.