Ex assessore indagato per peculato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:45

Un ex assessore è stato indagato dalla Procura di Pavia per peculato. Si tratta di Sergio Contrini, 63 anni, ex assessore ai servizi sociali del Comune di Pavia e già presidente dell'Asp, l'ente pavese che gestisce una casa di riposo, un istituto geriatrico e un centro per disabili adulti. Secondo l'accusa, Contrini avrebbe distratto 23.700 euro dal conto corrente di un'anziana di cui è amministratore di sostegno. Il denaro, sempre in base alla ricostruzione effettuata dagli investigatori, sarebbe stato dirottato, attraverso bonifico, al conto di un altro uomo.

La difesa

Come riporta “La Provincia pavese”, Contrini si è presentato stamane con il proprio avvocato davanti al giudice per l’udienza preliminare, Fabio Lambertucci, che dovrà ora valutare la richiesta di rinvio a giudizio inoltrata dal pubblico ministero, Roberto Valli. Il procedimento è stato aggiornato all’aprile del 2019.

“Il mio cliente contesta ogni responsabilità e specifica che si tratta di un equivoco che sarà presto chiarito davanti all’autorità giudiziaria”, le parole di dell’avvocato Alessandra Stefano, legale di Contrini. Inoltre, sempre al tribunale di Pavia, è stato avviato anche un procedimento civile per un’altra vicenda nella quale Contrini è amministratore di sostegno. Secondo i parenti di un anziano, infatti, non avrebbe versato quattro rette alla casa di riposo dove il pensionato è ospitato.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.