Esplosione sulla Salaria, due morti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:18

Le squadre dei vigili del fuoco sono intervenute sulla via Salaria, all'altezza del km 39, per spegnere un incendio scoppiato a seguito di un'esplosione avvenuta in un distributore di benzina. Un rogo che, fin qui, ha provocato due vittime (una delle quali sarebbe uno dei pompieri accorsi per domare le fiamme) e una quindicina di feriti, di cui non si conosce al momento l'entità delle lesioni.

Il luogo dello scoppio

L'incidente è avvenuto in prossimità di Borgo Quinzio, nella provincia reatina. In base alle prime ricostruzioni che arrivano dal posto sembrerebbe che sia esplosa un'autocisterna che trasportava liquido infiammabile, probabilmente gas. Fra le persone rimaste ferite, si sa che sette di loro sono appartenenti al Corpo dei vigili del fuoco. La stazione di servizio coinvolta si trova a confine con il comune di Passo Corese.

Situazione del traffico

All'altezza del km 39 la Salaria è stata chiusa e il traffico deviato. Secondo quanto hanno raccontato i primi testimoni, si sarebbero ascoltati due forti boati verso le ore 14 seguiti poi da due alte colonne di fumo. Le ambulanze che hanno soccorso i feriti sono state viste dirigersi verso la Capitale. L'incidente ha comportato inevitabili problemi sulla viabilità: la Cotral, Compagnia Trasporti Laziali, ha annunciato sul suo profilo Twitter che “Tutte le corse transitanti su via Salaria risultano al momento in forte ritardo a causa di un incendio divampato tra Borgo Quinzio e Borgo Santa Maria, dove il traffico è bloccato. Stiamo lavorando per organizzare un servizio di navetta tra Osteria Nuova e Passo Corese Stazione”. Chiuso anche il tratto della consolare per chi proviene da Roma tra i comuni reatini di Borgo Santa Maria e Fara Sabina. Lo stop al traffico serve a consentire ai mezzi di soccorso di facilitare le operazioni.

I soccorsi

Le condizioni di alcuni dei feriti ha richiesto anche l'intervento delle elioambulanze. L'incendio si è esteso dal distributore alle infrastrutture confinanti e ai circostanti manufatti. Anche i residenti delle frazioni vicine hanno udito la forte esplosione. Grande paura per gli automobilisti e i passanti presenti nell'area al momento dello scoppio.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.