Esplosione in miniera: 13 morti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:08

Strage di operai in Repubblica Ceca, dove un'esplosione nella miniera di carbone di Karvina, nei pressi di Ostrava, ha causato la morte di 13 minatori. La maggior parte di loro, secondo quanto scrive l'agenzia Reuters, sono cittadini di orgine polacca, appartenenti alla compagnia Alpex. L'impianto minerario si trova circa 300 chilometri a est di Praga, opera dal 1968 ed era stata privatizzata ma è stata recentemenre rinazionalizzata. 

L'incidente

La tragedia si è verificata 800 metri sotto terra, come comunicato dalla compagnia proprietaria, ed ha distrutto gran parte della miniera. Le autorità hanno comunicato che ci sono anche dei dispersi. Al momento i lavori sono stati sospesi e le persone che si trovavano nell'area sono state evacuate. Per riportare i minatori intrappolati nei tunnel sono state attivate delle procedure di emergenza. Sul posto numerose squadre dei vigili del fuoco, personale medico e squadre di soccorso. 

Le cause

Al momento non è noto cosa abbia causato l'esplosione e la conseguente morte degli operai, ma si presume che la tragedia sia stata causata da una fuga di gas metano. Il sindaco della cittadina Ondrej Feber, come riportato dall'Adnkronos, ha dichiarato al quotidiano online “Pravo” ha afferamto che si tratta di “una grande tragedia pre-natalizia”. Il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki e il suo omologo ceco Andrej Babis dovrebbero recarsi sul luogo della tragedia nella giornata di venerdì. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.