Eruzione sulla White Island, aperta un'inchiesta sulla morte dei turisti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:53

Si aggrava il bilancio dell'eruzione del vulcano sulla White Island, in Nuova Zelanda, infatti, l'ultimo bollettino ufficiale parla di sei vittime. E' quanto ha reso noto la polizia locale, sottolineando che molto probabilmente anche gli otto dispersi sono deceduti. 

L'inchiesta

Nel frattempo, le autorità locali hanno aperto un'inchiesta per far luce sulla morte dei turisti sull'isola vulcanica, travolti da un'imponente eruzione di cenere e vapore bollente. In molti si chiedono perché i turisti siano stati autorizzati a sbarcare sull'isola dopo che gli esperti avevano alzato il livello di allarme del vulcano il mese scorso. Il primo ministro Jacinta Ardern ha dichiarato in Parlamento che a queste domande vanno assolutamente date delle risposte. 

La vicenda

Una gita che si è trasformata in tragedia e, si sospetta, che quelle persone non si sarebbero dovute trovare sul cratere del vulcano, visto il livello di allarme in essere. La polizia neozelandese ha detto che al momento dell'eruzione sull'isola c'erano 47 persone, tra turisti e i loro accompagnatori. Nelle immagini della webcam che riprende l'attività del vulcano in tempo reale si vede un gruppo di persone all'interno del cratere pochi secondi prima dell'eruzione, avvenuta poco dopo le 14 ora locale. Un testimone, Michael Schade, ha raccontato alla Bbc di essere stato insieme ad altri turisti nel cratere circa 30 minuti prima dell'eruzione. Schade ha ripreso e pubblicato su Twitter il momento dell'eruzione, avvenuta quando lui e altri turisti si trovavano già a bordo di una barca, pronti a lasciare l'isola. E' stato proprio lui, quando erano circa le 14.11. 

#show_tweet#

Il vulcano Whakaari

Il vulcano White Island, anche noto con il nome maori di Whakaari, è uno dei più attivi del paese, ma nonostante questo continua ad essere una popolare meta turistica: l’ultima grande eruzione era avvenuta nel 2016. Il 3 dicembre il sito Geonet, che monitora i pericoli geologici, aveva avvertito che il vulcano sarebbe potuto entrare “in una fase eruttiva” . Di conseguenza il livello di allerta era stato aumentato da uno a due.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.