Eruzione Stromboli: morto un escursionista

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:08

Paura sull'isola di Stromboli dove violente esplosioni, provenienti dal cratere del vulcano, sono state registrate dall'Ingv di Catania. Alcuni testimoni hanno raccontato di aver sentito un forte boato e poi aver visto una colonna di fumo e lapilli incendiari che sono caduti su Ginostra. Due trabocchi di lava scendono dalla Sciara del fuoco e, per la paura, alcuni turisti si sono gettati in mare. 

La situazione sull'isola

La sala operativa della Protezione civile regionale si è subito attivata dopo aver ricevuto dall'Ingv la segnalazione delle forti esplosioni. Secondo le prime informazioni, Forestale, Carabinieri e vgili del fuoco, la caduta di materiale incandescente ha provocato una serie di incendi in diverse zone dell'isola. L'Ansa ha raccolto la testimonianza di Gianluca Giuffré, giornalista e proprietario di un bazar a Ginostra, il quale ha sottolineato che nella cittadina tutte le persone – circa un centinaio – si sono barricate in casa per paura della pioggia di lapilli. Fortunatamente, come comunicato dalla protezione civile, non ci sono persone coinvolte nelle esplosioni. I vigili del fuoco hanno inviato sull'isola squadre da Lipari per spegnere i vari incendi.  

Morto un turista

Nel frattempo, il sindaco di Lipari, Marco Giorgianni, ha comunicato all'Ans che una persona è morta nell'esplosione avvenuta questo pomeriggio sullo Stromboli, notizia confermata anche dalla prefettura di Messina. A perdere la vita un escursionista di 35 anni che si sarebbe avventurato nella zona sommitale del vulcano in compagnia di un amico e senza ausilio delle guide. Il suo corpo sarebbe stato già localizzato lungo un sentiero nella zona di Ginostra: illesa la persona che si trovava con lui. La squadra dei vigili del fuoco di Lipari, trasportata dalla Capitaneria di porto, sta raggiungendo attraverso una mulattiera Punta dei Corvi per recuperare il corpo dell'escursionista deceduto. Inoltre, un elicottero dei pompieri decollato da Salerno è impegnato nel salvataggio di due escursionisti che sarebbero caduti e non possono muoversi. Le operazioni di soccorso sono rese difficili dal fumo. In azione anche alcuni canadair, che stanno tentando di spegnere i numerosi incendi scoppiati sull'isola.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.