Eplosione in fabbrica di prodotti chimici: 19 morti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:00

E' di 19 morti il bilancio dell'esplosione che si è verificata in un sito industriale nella provincia cinese dello Sichuan. Secondo l'agenzia Nuova Cina, l'incidente è avvenuto nell'impianto della farmaceutica Hengda Tecnology Co. A Yibin, che produce farmaci per la Shangai SynFarm Pharmaceutical Tecnology Co. 

L'esplosione, in base alle prime ricostruzioni, si è verificata intorno alle 18.30 di ieri e le fiamme scaturite in seguito alla detonazione sono state spente solo nelle prime ore del mattino. L'emittente televisiva statale, China Central Television, ha diffuso le immagini di alte colonne di fumo nero provenire dall'interno del sito produttivo. Ancora non è chiaro cosa abbia provocato l'incidente che ha completamente distrutto tre edifici, ma sono in corso indagini per accertare la reale dinamica dei fatti. A causa della deflagrazione, le finestre degli edifici vivini sono state distrutte dall'esplosione. 

L’impianto del gruppo Hengda ha tre linee di produzione, che producono 300 tonnellate all’anno di acido benzoico, usato nei conservanti alimentari, e 2mila tonnellate di acido 5-nitroisoftalico, impiegato per medicinali e coloranti.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.