Emergenza incendi, ancora in fiamme il sud della Sardegna: evacuata la colonia penale di Is Arenas

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:45

Hanno trascorso la notte in spiaggia i 130 detenuti della colonia penale di Is Arenas, ad Arbus, sulla costa occidentale della Sardegna, dove l’emergenza incendi continua a tenere sotto scacco la zona. I detenuti, fatti evacuare per precauzione, sono stati tenuti costantemente sotto controllo in spiaggia dagli uomini della Penitenziaria mentre in mare le motovedette di Capitaneria di porto, Carabinieri e Guardia di finanza monitoravano la zona. Solo questa mattina personale e ospiti dalla Colonia penale sono potuti rientrare nelle camere. Non si esclude, comunque, nel caso in cui il vento e le alte temperature alimentino nuovamente le fiamme, che una parte dei detenuti venga trasferita in altri istituti.

Un allevatore ferito ad Arbus

Un allevatore è rimasto ferito mentre tentava di spegnere il rogo ed è stato prima trasportato al vicino ospedale di San Gavino Monreale, e poi trasferito in elicottero al centro ustionati di Sassari. L’incendio, divampato nelle campagne tra Gonnosfanadiga e Arbus, ha continuato a bruciare per tutta la notte.

In fumo zona 4 volte più grande degli anni scorsi

In Italia nei primi sette mesi dell’anno gli incendi hanno coinvolto una superficie di 77.585 ettari, quasi il quadruplo rispetto ai 20.700 ettari andati a fuoco in media, da gennaio a luglio, tra il 2008 e il 2016. Il dato è fornito dall’European Forest Fire Information System (Effis) della Commissione europea, come riportato dall’agenzia Ansa. I roghi si sono concentrati nel mese di luglio, con 60.589 ettari di boschi in fiamme. La settimana peggiore è stata quella dal 9 al 15 luglio, con oltre 34mila ettari in fumo, cui è seguito un rallentamento: 14.405 ettari tra il 16 e il 22 luglio; 4.356 ettari (ma il dato potrebbe crescere per successivi aggiornamenti) tra il 23 e il 29 luglio. Sempre secondo l’Effis, dall’inizio dell’anno si sono registrati 395 incendi di grandi dimensioni, superiori ai 30 ettari. Di questi, 300 si sono verificati a luglio. I numeri sono nettamente superiori a quelli degli anni scorsi. Tra il 2008 e il 2016, infatti, si sono avuti in media 77 grandi incendi nei primi sette mesi dell’anno.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.