Donna uccide l'ex a martellate

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:21

Una lite sfociata in tragedia. Di questo si sarebbe trattato a Cogliate (Monza), dove un 43enne, secondo la ricostruzione dei carabinieri, sarebbe rimasto ucciso a seguito di ripetuti colpi alla testa sferrata dalla sua ex compgna, una 37enne.

L'arma usata per commettere l'omicidio, che si è consumato nell'abitazione di lei, sembrerebbe esser stato un martello. La donna è stata trasportata in ospedale a seguito di un malore, presto sarà sentita in caserma. Fonti locali affermano che la coppia negli ultimi temi stava passando un periodo di crisi. L'uomo, disoccupato e pregiudicato, da settimane andava e veniva dall'appartamento di Cogliate, da chiarire se con o senza il consenso della 37enne.

Secondo la ricostruzione dei fatti, l'uomo sabato mattina si sarebbe presentato fuori casa della donna, madre di tre figli avuti da un precedente matrimonio. Lui ha iniziato a bussare, a un certo punto lei lo avrebbe fatto entrare e sarebbe scoppiata la lite che si è trasformata in tragedia. A dare l'allarme l'ex marito della 37enne, con cui sarebbe rimasto in buoni rapporti. Dopo averla sentita al telefono, si è precipitato a casa sua e ha scoperto l'accaduto.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.