Dipendenti comunali arrestati per assenteismo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:34

Nuovo colpo ai furbetti del cartellino. I carabinieri di Carpino hanno arrestato per assenteismo una decina tra dipendenti e forse dirigenti dipendenti del piccolo Comune foggiano. Secondo fonti investigative riportate da Ansa, gli indagati si allontanavano spesso dal posto di lavoro per motivi estranei ai propri doveri d'ufficio.Gli indagati, ognuno per il proprio profilo di responsabilità, sono tutti ai domiciliari.

Le indagini, coordinate dalla procura di Foggia, sono durate un paio di mesi e si sono avvalse dell'utilizzo di telecamere piazzate all'interno della struttura comunale. Massimo riserbo da parte degli inquirenti, che in queste ore starebbero ultimando le attività. Ma la notizia è circolata velocemente rimbalzando su molti media.

Non è il primo caso di assenteismo nella città pugliese. Lo scorso novembre 10 dipendenti del Consorzio di bonifica di Capitanata sono stati indagati con l'accusa di truffa. Una trentina gli episodi di assenteismo contestati dalla Procura di Foggia che aveva aperto l'inchiesta dopo aver raccolto la denuncia sporta da un dipendente dell'ente, Matteo Ciavarella, prima licenziato poi reintegrato nell'organico del Consorzio.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.