Crolla un capannone in fiamme: muore vigile del fuoco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:09

Una tragedia quella occorsa all'interno di un capannone appartenente alla ditta Rykem, sito a San Donato milanese: un Vigile del fuoco, interventuo con la sua squadra per spegnere l'incendio scoppiato all'interno della struttura, è rimasto ucciso nel crollo del tetto. Immediati ma purtroppo inutili i soccorsi dei suoi colleghi, intervenuti per togliere le macerie di dosso all'uomo e rapidi nell'effettuare le manovre di primo soccorso: per il pompiere, però, non c'è stato nulla da fare. La squadra era intervenuta attorno alle ore 21 per sedare le fiamme divampate nell'edificio di proprietà dell'azienda specializzata nella vendita di detersivi, restandovi impegnati per oltre due ore: il tetto, rimasto evidentemente danneggiato in modo troppo grave dal fuoco, è venuto giù quando erano le 23, uccidendo il vigile volontario.

I Vigili del fuoco erano accorsi sul posto con 4 autobotti per spegnere l'incendio del quale, al momento, non si conoscono ancora le cause. I Carabinieri hanno aperto un'indagine sia per appurare la natura del rogo sia la dinamica che ha portato al crollo del tetto.

In aggiornamento

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.