Crolla balconcino: operaio muore dopo caduta da 3 mt

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:46

Nuova tragedia sul lavoro. Stamani un operaio è morto precipitando da un altezza di circa tre metri mentre svolgeva lavori nella sala ricevimenti 'Villa Marchesi', sulla strada provinciale che collega Campi salentina a Novoli, in provincia di Lecce.

La vittima é Stefano Vetrugno, operaio edile di 32 anni, di Carmiano. Sembra che l'operaio stesse eseguendo dei lavori di pulizia di uno dei capitelli in pietra leccese presenti nella struttura. A provocare la caduta potrebbe essere stato proprio il crollo improvviso di uno dei balconcini a cui stava lavorando.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri assieme agli ispettori dello Spesal, il servizio di prevenzione e sicurezza sui posti di lavoro: dovranno verificare che tutte le condizioni di sicurezza fossero state rispettate. Da una prima ricostruzione, il giovane non indossava il casco protettivo e l'impatto con il terreno è stato violentissimo. A nulla sono valsi i tentativi, da parte degli operatori del 118, di tenerlo in vita: a causa delle gravi lesioni riportate, il 32enne è deceduto sul colpo.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.