VENERDÌ 26 GIUGNO 2015, 15:31, IN TERRIS

COREA DEL SUD, ALTRI DUE DECESSI A CAUSA DEL VIRUS DELLA MERS

Sale così a 31 il numero totale delle vittime solo nel Paese asiatico, mentre sono 181 i contagiati

MILENA CASTIGLI
COREA DEL SUD, ALTRI DUE DECESSI A CAUSA DEL VIRUS DELLA MERS
COREA DEL SUD, ALTRI DUE DECESSI A CAUSA DEL VIRUS DELLA MERS
Due nuovi decessi a causa della Mers (sindrome respiratoria mediorientale da coronavirus) si sono registrati in queste ore in Corea del Sud. Le vittime sono due donne, rispettivamente di 79 e 80 anni, che soffrivano di patologie preesistenti al virus. Lo ha reso noto il Ministero della Salute di Seul, sottolineando come sia salito a 31 il numero delle persone morte a causa dall’epidemia. Attualmente, i casi accertati di Mers nel Paese sono in totale 181, 81 dei quali si sono ristabiliti mentre 69 si trovano ancora ricoverati. Inoltre, altre  2.931 persone si trovano ufficialmente in quarantena.

 Il Coronavirus – responsabile della Mers-CoV che sta flagellando la Corea del Sud  – è un patogeno simile a quello presente nella Sars, ma più letale (il tasso di mortalità raggiunge il 30% dei casi contro il 10% della Sars) e meno contagioso. “Il virus non sembra passare facilmente da persona a persona – sottolinea l’Oms – a meno che non ci sia un contatto molto stretto, come quello che si può avere fornendo assistenza a un paziente senza adeguate precauzioni”. I sintomi tipici sono febbre, tosse e respiro corto. La polmonite è comune ma non sempre presente, mentre in qualche caso ci sono anche sintomi gastrointestinali.

La difficoltà nel riconoscere la sindrome respiratoria mediorientale da malattie simili ma meno gravi è lo scoglio principale per gli operatori sanitari. Inoltre, non esiste ancora un trattamento antivirale specifico per il Mers-CoV; l'unica terapia possibile è solamente quella sintomatica, eventualmente da associare alla terapia di supporto delle funzioni vitali. Una corretta diagnosi precoce, dunque, può fare la differenza tra la sopravvivenza e la morte.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
Il cardinale Camillo Ruini
BIOTESTAMENTO

Card. Ruini: “Così si apre all’eutanasia”

Il porporato intervistato su Repubblica
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau
Paolo Gentiloni e Maria Elena Boschi in una foto d'archivio
BRUXELLES

Gentiloni difende il ministro Boschi

Il premier: "Ha chiarito, sarà candidata Pd"
Rahul Gandhi
INDIA

Rahul Gandhi è il leader del Partito del Congresso

Nipote di Indira, succede alla madre, l'italo-indiana Sonia
Il Muro del Pianto
GERUSALEMME

La Casa Bianca: "Il Muro del Pianto è parte di Israele"

Fonti dell'amministrazione: "Impensabile uno scenario diverso". Scontri e morti nella regione