Con questa tisana puoi dire addio alla cellulite: scopri gli ingredienti miracolosi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:00

Le tisane drenanti sono ottimi rimedi naturali per facilitare l’espulsione dei liquidi in eccesso e combattere la cellulite. Ecco come realizzarle

Conosciamo tutti l’importanza di bere la giusta quantità di acqua durante il giorno, per il corretto funzionamento di tutti gli organi e i bisogni fisiologici. Un adulto dovrebbe bere circa due litri di liquidi al giorno, circa 8 bicchieri. Non esiste solo l’acqua per dissetarci e idrataci, ma anche le tisane: non solo sono buone, ma hanno effetti benefici sull’organismo a seconda delle erbe presenti in infusione.

Nello specifico, esistono tisane drenanti fatte in casa che ci aiutano a favorire la diuresi e a contrastare la ritenzione idrica, causa principale della cellulite che, oltre ad essere considerata sgradevole alla vista, nelle sue forme più gravi si manifesta con noduli dolenti alla palpazione a causa di processi infiammatori sottocutanei. Non è dunque da sottovalutare o derubricare quale “problema esclusivamente estetico”.

Le due tisane più drenanti e più efficaci di tutte

Vediamo quali sono le due tisane più drenanti e più efficaci secondo tantantalute.it. Ricordiamo che se siete in gravidanza o state allattando, dovreste consultare il vostro medico prima di dedicarvi a una qualsiasi “tisano-terapia”.

Tisana drenante betulla e tarassaco. Tra le tisane drenanti che aiutano il corpo a liberarsi dei liquidi accumulati ci sono la betulla e il tarassaco. Ad uso interno, le foglie della betulla hanno importanti proprietà diuretiche e depuranti ed aiutano l’organismo ad espellere i liquidi in eccesso liberandolo da scorie e tossine accumulate con l’inquinamento esterno. Mentre la linfa di betulla svolge un’azione analgesica, antinfiammatoria e leggermente diuretica e detossinante.

Il tarassaco depura il fegato ed i reni, riduce il tasso di colesterolo cattivo nel sangue e si rivela utile in caso di calcoli renali, stitichezza e dolori reumatici. Consumare regolarmente foglie e fiori di tarassaco significa disintossicare a fondo l’organismo da scorie e tossine che abitualmente ingeriamo con acqua inquinata e cibi trattati chimicamente.

Ingredienti: 3 cucchiai di fiori di tarassaco essiccate; 2 cucchiai di foglie di betulla essiccate. In un pentolino portate ad ebollizione mezzo litro di acqua. Aggiungete il tarassaco e la betulla e lasciate bollire per qualche minuto poi spegni il fuoco. Fate riposare l’infuso per circa 10-15 minuti. Filtrate l’infuso e consumate la tisana 2 volte al giorno, una alla mattina e una dopo cena.

Tisana all’ortica. Concludiamo con la tisana all’ortica. Le radici e le foglie dell’ortica in fiore sono infatti usate per creare tisane drenanti molto efficaci grazie alle sue proprietà astringenti e diuretiche. È ottima contro la la ritenzione idrica e si usa con efficacia per risolvere i problemi delle vie urinarie, come la cistite. Inoltre ha effetto ammorbidente sui calcoli renali e la renella.

Gli ingredienti sono semplicissimi: basta un 1 cucchiaio di ortica. Portate a ebollizione due tazze di acqua, spegnete e versate l’ortica. Lasciate in infusione per 10 minuti, filtrate e consumate le due tazze di tisana preferibilmente lontano dai pasti. Oltre alle tisane, è sempre importante ricordarsi di bere anche molta acqua.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.