LUNEDÌ 02 MAGGIO 2016, 14:30, IN TERRIS

COLOMBIA, ARRESTATO GALVEZ, IL SUPER NARCOTRAFFICATE PERUVIANO

Il boss è stato fermato in un centro commerciale ed espulso in Perù perché senza permesso di soggiorno

AUTORE OSPITE
COLOMBIA, ARRESTATO GALVEZ, IL SUPER NARCOTRAFFICATE PERUVIANO
COLOMBIA, ARRESTATO GALVEZ, IL SUPER NARCOTRAFFICATE PERUVIANO
Importante colpo alla malavita in Colombia, dove la polizia locale ha annunciato la cattura di un uomo definito come il trafficante di droga più ricercato del Perù, Gerson Galvez. Detto “Caracol” (lumaca), considerato il nuovo “El Chapo” - l'erede del boss messicano Joaquim Guzman, recentemente arrestato - secondo le autorità statunitensi Galvez è il maggior produttore di cocaina al mondo.

Capo della banda criminale “Barrio King”, Galvez controllava il traffico di cocaina nella città portuale di Callao ed era ricercato, in patria, per un centinaio di omicidi. È descritto come “il criminale più ricercato del Perù” e la sua organizzazione criminale sarebbe coinvolta in estorsioni e agguati, tri i quali quello contro l'imprenditore Gerald Oropeza, indagato per presunto traffico di droga e riciclaggio di denaro.

Il boss è stato arrestato in un centro commerciale a Medellin ed espulso in Perù perché senza permesso di soggiorno. Era stato individuato a marzo in Ecuador e i suoi movimenti erano stati seguiti poi a Panama e in Colombia. A Medellin possedeva un appartamento di lusso e si trovava in Colombia sia per affari – sembra per contattare ex membri del defunto cartello della droga “Envigado Office” – sia per motivi personali: stare vicino alla sua fidanzata, una cittadina venezuelana che vive nella città colombiana. Secondo gli inquirenti, l'individuazione di “Caracol” è stata possibile grazie al “rigoroso lavoro di intelligence” che ha permesso di rilevare il luogo di residenza, la routine quotidiana e i suoi collaboratori. Fino ad arrivare all’arresto del nuovo “chapo”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il sindaco di Cerignola, Franco Metta
CERIGNOLA

Il Sindaco ai malavitosi: "Siete quattro vigliacchi"

Su Facebook la video-denuncia: "Non vi lasceremo questa città, combatteremo fino alla fine"
Il cantante Bob Dylan
TOUR ITALIANO

Dylan annuncia tre nuove date dopo il tutto esaurito

Genova, Jesolo e Verona le tappe. Biglietti già in vendita
La linea 80 di Milano
MILANO

Aggredito sul bus da adolescenti, reagisce e ne accoltella uno

Il ferito, un 17enne, non è in pericolo di vita
Un particolare dell'arazzo di Bayeux
ELISEO

Dopo 950 anni l'arazzo di Bayeux potrebbe lasciare la Francia

Ritrae la Battaglia di Hastings e racconta la conquista normanna dell'Inghilterra
Un messaggio di posta certificata (Pec)
CODICE DELLA STRADA

Novità: le multe arriveranno via mail

Qualora non fosse possibili, arriverà per posta ordinaria
Grillo e Di Maio
GRILLO - DI MAIO

Appello ai gruppi in caso di scofitta alle elezioni

Il candidato premier del M5S: "No a spartizioni di poltrone o di potere, ma soluzioni concrete ai problemi del Paese"
L'hot spot di Lampedusa
LAMPEDUSA

Migranti: sassaiola contro le forze ordine

Ferito un carabiniere alla testa
Eugenio Scalfari e Carlo De Benedetti

La 'Repubblica' degli stracci

Volano gli stracci tra il fondatore Eugenio Scalfari e l’ex editore Carlo De Benedetti del quotidiano...
GENOVA

Disabile muore carbonizzato in un istituto

La vittima un 49enne con problemi psichiatrici. A provocare la tragedia potrebbe essere stata una sigaretta
La frontiera fra Italia e Austria
MIGRANTI

Austria, ecco la task-force al Brennero

Seicento agenti per monitorare la frontiera ma la situazione, al momento, è tranquilla
Andres Escobar
LA SVOLTA

Omicidio Escobar, verso la giustizia 24 anni dopo

Arrestato il presunto mandante dell'omicidio del calciatore colombiano, "colpevole" di un autogol
L'attacco dell'11 settembre 2001
11 SETTEMBRE

Riad nega il sostegno ad Al Qaeda

Chiesto a un giudice Usa di porre fine ai processi su un presunto coinvolgimento negli attacchi