Clochard ucciso, fermato un sedicenne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:14

Svolta nellle indagini riguardanti l'uccisione di Abi Abdellah, un senzatetto di 56 anni di origini francesi, trovato sotto i portici di piazza Ungheria a Palermo. Un ragazzo rom di sedici anni è stato fermato nella notte perché sospettato di essere l'aggressore del clochard. I carabinieri hannovisionato i filmati provenienti dalle telecamere della zona e in un video si vedono due ragazzini che entravano di notte sotto ai portici e poi ne uscivano. Il giovane nomade sarebbe stato accompagnato da un altro rom di 12 anni. Il ragazzo è stato portato nel centro di prima accoglienza del Malaspina e gli atti del fermo sono stati trasmessi alla procura dei minori. 

L'omaggio di Palermo ad Aid

Nella giornata di ieri, molti palermitani si sono recati in silenziosa processione sul luogo dove è stato ucciso Abi Abdellah, conosciuto come Aldo. Alcuni hanno acceso un lumino, altri hanno deposto un fiore sotto i portici dove il senzatetto francese viveva con il gatto Helios. Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha disposto che per il giorno dei funerali siano esposte le bandiere a mezz'asta negli uffici comunali. Inoltre, accogliendo la proposta fatta da diversi commercianti della zona, il sindaco inoltre ha incaricato la commissione toponomastica della città di avviare le procedure per l'intitolazione dei portici ad Abdellah

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.