Ciclone Idai: le vittime potrebbero essere più di mille

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:34

Il bilancio dei morti causato dal passaggio del ciclone Idai, che la scorsa settimana ha colpito il Mozambico, potrebbe essere più grave di quello che si pensa. Infatti, parlando a Radio Mozambique, il presidente del Paese africano, Filipe Nyuse, ha dichiarato che le vittime potrebbero essere più di mille

La situazione in Mozambico

Nyusi ha affermato che, al momento, il bilancio provvisorio parla di 84 morti solo in Mozambico, ma ritiene che possa arrivare a più di mille dopo aver sorvolato il porto della città di Beira e visto le inondazioni e le devastazioni. Il presidente ha raccontato di aver visto corpi che galleggiavano in acqua nelle aree alluvionate. Secondo quanto riferito dalla Croce Rossa, il 90 per cento di Beira, città con 500.000 abitanti, è stata danneggiata e distrutta. La città, dove al momento non c'è corrente elettrica, è isolata dal resto del Paese: l'aeroporto è chiuso e le strade sono interrotte

Colpiti anche lo Zimbabwe e Malawi

Il ciclone Idai, oltre ad aver quasi spazzato via la città costiera e la provincia di Beira, ha provocato alluvioni nel sud del Malawi e in alcune zone dello Zimbabwe. Non sono ancora stati calcolati, in via definitiva, il numero delle vittime e i danni provocati dal ciclone, ma il Pam – Programma alimentare mondiale – si è preparato a rispondere alla richiesta di aiuti su ampia scala. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.