Cede una diga, è strage

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:54

Il cedimento di una diga, ieri sera, in Laos, precisamente nella provincia di Attapeu, ha disperso centinaia di persone e provocato “numerosi” morti. Così ne parla la Bbc online, che cita l'agenzia stampa statale del Paese. Nella valle sottostante si sono riversati cinque miliardi di metri cubi di acqua, inondando sei villaggi. La diga era in costruzione e la società che la stava realizzando è la Xe Pian-Xe Namnoy Power Company (Pnpc). Le autorità hanno messo a disposizione imbarcazioni per trarre in salvo i superstiti nel distretto di San Sai, nella provincia sudorientale di Attapeu, riporta l'emittente Abc Laos.

Sono almeno 6.600 le persone che hanno perso la casa. Le autorità provinciali hanno esortato il governo a utilizzare tutte le agenzie statali per fornire aiuti di emergenza come cibo, acqua, vestiti e medicine. Alcuni video girati sul luogo del disastro mostrano intere case sott'acqua fino al tetto, mentre decine di residenti sopravvissuti vengono soccorsi a bordo di barche.

In aggiornamento…

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.