Catturato il boss Monfregola

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:02

Nuovo colpo alla Camorra. Lo Stato ha infatti inflitto una dura sconfitta al clan Moccia, con l'arresto del boss latitante Giuseppe Monfregola, classe 1988, reggente del gruppo malavitoso '167 di Arzano'. La cattura è avvenuta ad opera dei Carabinieri, dopo due ore di assedio della palazzina dove si nascondeva. Tutta la zona è stata sorvegliata dall'alto da un elicottero dell'Arma. 

Il latitante

Il latitante – a capo della costola di Arzano del clan Amato-Pagano stanziato da mesi nel centro dell’area nord. – è stato preso dopo un blitz in via Duca degli Abruzzi. E' avvenuto ieri, in tarda serata, qunado i militari hanno circondato la palazzina ad Afragola supportati da un elicottero. Secondo gli investigleatori l’uomo avrebbe gestito il gruppo e sarebbe stata sua la decisione di spostare parte degli affari anche a Caivano dove il gruppo (un tempo guidato da Renato Napoleone e Pasquale e Pietro Cristiano) avrebbe ‘strettissimi contatti’. Secondo le ultime informative, tutto sarebbe partito dopo le triangolazione dopo alcune decisive triangolazioni telefoni. Prima dell’arresto il ras avrebbe detto alle forze dell’ordine: “Sono qui”. “Grazie alle Forze dell'Ordine e agli inquirenti. La sfida per riportare la legalità non conosce soste, e siamo pronti a presentare nuove misure”, dice il ministro dell'Interno Matteo Salvini.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.