Catamarano si scontra con un rimorchiatore: 11 morti sul Volga

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:45

Tragedia sul Volga, impotante meta turistica russa e – con i suoi 3500 km navigabili – fiume più lungo d'Europa (una parte scorre nel Vecchio ontinente). Ieri sera un catamarano a motore ha sbagliato manovra schiantandosi contro un rimorschiatore; il catamarano si è ribaltato facendo recipitare i passeggeri in mare. L'incidente, avvenuto presso l’isola di Golodny, vicino alla città di Volgograd (nella Russia meridionale) ha causato la morte di 11 persone, compresa una minorenne.

L'undicesima vittima è stata trovata quando il catamarano è stato portato a riva: l'operazione di salvataggio è conclusa”, ha dichiarato in nottata l'ufficio stampa della sede locale del ministero delle Emergenze.

L'imbarcazione aveva 12 posti a sedere ma a bordo c'erano 16 persone, probabilmente turisti, compreso il proprietario del natante che era alla guida al momento dell'incidente. E' infatti lui il responsabile dello schianto, dovuto – oltre al sovrannumero di persone – anche all'assenza di luci di segnalazione.

“Secondo una delle versioni, il comandante potrebbe aver violato le regole di manovra, non aver notato la chiatta e non aver effettuato un tentativo di evitare la collisione”, ha detto una fonte del ministero. L'uomo – come ha fatto sapere il ministero delle Emergenze citato dalla Tass – era anche sprovvisto dei necessari documenti di navigazione.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.