MARTEDÌ 23 LUGLIO 2019, 10:43, IN TERRIS


NERA

Calabria: duplice omicidio a Corigliano Rossano

Sul delitto indaga Eugenio Facciola, Procuratore di Castrovillari

GIUSEPPE CHINA
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
S

i torna a sparare in Calabria. E si tratta di un duplice omicidio consumatosi a Corigliano Rossano, in provincia di Cosenza. Due uomni - un sorvegliato speciale, Pietro Greco, di 39 anni, di Castrovillari, ed un imprenditore, Francesco Romano, di 44 anni, che risulterebbe incensurato - sono stati trovati trovati senza vita, a causa di alcuni colpi da arma da fuoco. Le vittime sono state rinvenute all'interno di un'auto in una zona di campagna della frazione Apollinara, nei pressi di un distributore di carburante. Greco, già noto alle forze dell'ordine per traffico di droga, era ritenuto dagli investigatori un esponente emergente della criminalità. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Corigliano insieme al procuratore della Repubblica di Castrovillari Eugenio Facciolla che sta coordinando le prime fasi dell'attività investigativa.


Il precedente 

Poco meno di due settimane fa era stato ritrovato l cadavere di un 38enne, Alberto Luca Valentino, in località Cavone Grande di Petilia Policastro, nel crotonese. Dai primi accertamenti effettuati sul corpo è emerso che la vittima è stata colpita allo zigomo destro da un colpo d’arma da fuoco. Gli investigatori procedono dunque per omicidio nei confronti del 38enne, che è residente a Caccuri, sebbene originario del milanese ed incensurato. Il cadavere è stato ritrovato vicino alla sua auto, in una zona impervia, si tratta di un’area boschiva di località Vaccarizzo, tra la frazione Pagliarelle e il villaggio Principe, zona turistica ad oltre mille metri di altezza e difficile da raggiungere. Disposta anche l’autopsia. L'uomo, bracciante agricolo alle dipendenze di un’azienda, sarebbe stato raggiunto da un colpo sparato con una pistola di piccolo calibro. Valentino, sposato e padre di due figli, molto probabilmente, aveva un appuntamento con qualcuno, forse col suo stesso assassino. Gli investigatori dei carabinieri sul movente non si sbilanciano e non escludono alcuna pista.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La nave Ocean Viking
MIGRANTI

Intesa raggiunta: Ocean Viking attracca a Malta

Il premier maltese ne dà l'annuncio via Twitter: i 356 naufraghi saranno redistribuiti in altri 6 Paesi
Pupi Avati
CINEMA

Ecco “Il signor diavolo” di Pupi Avati

Il regista cattolico trasforma in film il suo libro sulla presenza del male
 Alexei Navalny
RUSSIA

Mosca: rilasciato il dissidente Alexei Navalny

Era stato arrestato sotto casa lo scorso 24 luglio
Il viadotto crollato
ANCONA

Crollo cavalcavia A14: Procura, 22 a processo

Richiesta per 18 persone e 4 società; l'udienza preliminare si terrà il 9 dicembre
Donald Trump

La Groenlandia, gli europei e gli americani

Donald Trump non si recherà più in visita di Stato nel regno di Danimarca. Infatti il Tycoon presidente,...
La corona del Rosario

Avere con sé il Rosario non è mai peccato

Un simbolo che esula da ogni connotazione che non abbia a che fare con la fede e la preghiera