Bimbo di 5 anni soffocato in casa: sospetti sul papà

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:00

E'sotto choc il piccolo centro di Cupramontana, in provincia di Ancona, dove un bimbo di appena 5 anni, di origine macedone, è stato ritrovato privo di vita in casa sua. Una tragedia che si è da subito tinta di giallo. Poco dopo le sei del pomeriggio, una chiamata di soccorso è giunta alla Croce Verde del paese, parlando di un'emergenza in un appartamento di Via Niccolò Bonanni: arrivati sul posto, accompagnati da una volante dei Carabinieri, i soccorritori si sono trovati di fronte al corpo esanime del bimbo tentando. Inutili i tentativi, durati quasi un'ora, di rianimarlo.

Il ritrovamento

Su cosa effettivamente sia successo stanno indagando le Forze dell'ordine: secondo quanto emerso da una prima analisi esterna sul corpo, eseguita dal medico legale, il bambino potrebbe essere morto per soffocamento, forse strangolato dalle mani di una persona. Il dramma, stando ai rilevamenti effettuati nell'immediato sul posto, potrebbe essersi consumato in un altro luogo: gli inquirenti hanno ipotizzato l'auto di suo padre. L'uomo, dopo il ritrovamento del corpo, è stato trasportato e trattenuto in caserma per essere interrogato dal pm Valentina Bavai. La mamma, di 24 anni, è sotto choc ed è stata ricoverata presso l'ospedale di Jesi per essere sottoposta a controlli.

Disposta l'autopsia

Sul piccolo non sarebbero state rinvenute tracce di sangue, né segni immediatamente visibili di violenza. Il medico legale, successivamente, ne ha notati alcuni attorno al collo, i quali hanno alimentato i sospetti sul genitore. Sul corpo del bambino è stata predisposta l'autopsia per chiarire definitivamente quali siano state le cause della sua morte: l'esame verrà eseguito presso gli Ospedali Riuniti. Al netto di quanto emergerà dall'interrogatorio, restano ancora da chiarire le motivazioni dell'accanimento sul bimbo e se, effettivamente, l'omicidio sia avvenuto all'esterno dell'abitazione, come ipotizzato dagli inquirenti. I sospetti, al momento, si concentrano sul papà, 24enne e, a quanto pare, in cura per problemi di natura psichiatrica.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.