Barcellona offre un “porto sicuro” a 1.000 persone

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:48

Barcellona si offre come “porto sicuro” per circa mille migranti alla deriva su 7 barche. Lo ha annunciato la sindaca di Barcellona, Ada Colao, non risparmiando l'ennesima frecciata al governo italiano. “Pretendono di lasciarli nelle mani della Libia, dove si torturano, violentano e schiavizzano le persone” ha twittato.

Appello

Colao, ha anche lanciato un appello al governo di Pedro Sanchez affinché aiuti l'ong spagnola Proactiva Open Arms, che si trova in zona, “a salvare vite“. L'organizzazione non governativa ha reso noto di aver recuperato i migranti con operazioni di soccorso 

Salvati

Sono circa mille i migranti su diverse imbarcazioni nei cui confronti sono in atto delle operazioni di soccorso al largo della Libia. “1000 persone alla deriva. Ricominciano i salvataggi”, ha scritto su Twitter la Ong. Sulla vicenda è intervenuto anche il ministro italiano dell'Interno. “1.000 immigrati sui barconi davanti alla Libia? – ha scritto Matteo Salvini – Lasciamo che le Autorità libiche facciano il loro lavoro di salvataggio, recupero e ritorno in patria, come stanno ben facendo da tempo, senza che le navi delle voraci Ong disturbino o facciano danni. Sappiano comunque questi signori che i porti italiani sono e saranno chiusi a chi aiuta i trafficanti di esseri umani”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.