LUNEDÌ 27 FEBBRAIO 2017, 009:34, IN TERRIS

Arezzo, 18enne litiga con il padre e lo uccide a colpi di fucile: "Andava fatto"

La telefonata ai Carabinieri: "Mi chiamo Giacomo Ciriello, venite ho ucciso il mio babbo"

MILENA CASTIGLI
Arezzo, 18enne litiga con il padre e lo uccide a colpi di fucile:
Arezzo, 18enne litiga con il padre e lo uccide a colpi di fucile: "Andava fatto"
"Mi chiamo Giacomo Ciriello, abito a Lucignano, venite ho ucciso il mio babbo". Così la chiamata ai carabinieri prima delle 24 nella notte tra domenica 26 e lunedì 27 febbraio in una villetta alle porte di Lucignano, paese in provincia di Arezzo. Il giovane, 18 anni, prima di chiudersi nel silenzio, ha aggiunto enigmaticamente: "Andava fatto". La vittima, Raffaele Ciriello, aveva 51 anni e lavorava come fabbro. Per ucciderlo, Giacomo ha usato il fucile da caccia (una doppietta) che si trovava in casa, caricato a pallettoni per cinghiale, regolarmente detenuto.

Dopo la tragedia, ha preso il telefono e ha chiamato i militari dell'arma denunciando il suo atto. Sul posto sono intervenuti anche i sanitari del 118 per retare i soccorsi all'uomo a terra, ma ormai per lui era troppo tardi: era già deceduto.

In base ad una prima ricostruzione, dovrebbe trattarsi di un delitto d'impeto non preterintenzionale, ma i carabinieri, intervenuti sul posto con il sostituto procuratore Laura Taddei, non escludono alcuna ipotesi. Sono ancora da chiarire, infatti, i motivi che hanno fatto degenerare la discussione in tragedia.

Giacomo Ciriello viveva in questo periodo con il padre - riporta il Corriere di Arezzo - con il quale lavorava da fabbro nel laboratorio sotto casa. I genitori si erano separati e la madre, che non era presente al fatto, vive in Valdichiana. Le incomprensioni tra figlio e padre, nel contesto complesso della separazione, potrebbero aver deteriorato il rapporto fino a far scattare la molla omicida nel giovane.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Andrea La Rosa
MILANO

Trovato morto l'ex calciatore La Rosa

Il 35enne era scomparso lo scorso 16 novembre: il suo corpo è stato rinvenuto nel bagliaio di un'auto
Spiaggia sul Tevere
IL PROGETTO

Tevere, una spiaggia a Ponte Marconi

La sindaca Raggi lo annuncia in Campidoglio: "Lido entro l'estate 2018"
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Mai mentito al Parlamento"

Presidente della Consob: "Parlai della questione con lei"
Le
F1

Niente più "ombrelline" sulla griglia di partenza

Chase Carey: "Una giusta decisione per il futuro dello sport è necessaria"
Il premier italiano, Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Le quote obbligatorie sono il minimo sindacale”

Il Premier al termine del V4: "Serve più impegno da parte della Ue"
Vladimir Putin
RUSSIA

Putin, un fiume in piena

Elezioni, economia e politica estera i temi affrontati in oltre 3 ore di conferenza stampa
Il vicepresidente Usa, Mike Pence
GERUSALEMME CAPITALE

Rinviata la visita di Pence

Viaggio spostato "di qualche giorno". Sulla decisione pesano anche le tensioni con la Palestina
Polizia
ORRORE A FOGGIA

Violenta la figlia davanti alla nipotina

Arrestato il padre di 48 anni per i reati di violenza sessuale aggravata e atti persecutori