LUNEDÌ 19 AGOSTO 2019, 14:17, IN TERRIS

CILENTO

Aperta un'inchiesta sulla morte di Simon Gautier

L'ipotesi è che, dopo aver lanciato l'allarme, il 27enne sia deceduto nell'arco di 45 minuti

DM
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Simon Gautier
Simon Gautier
E'

stato recuperato il corpo di Simon Gautier, il giovane escursionista francese ritrovato privo di vita ai piedi di una scarpata. Ora inizia un'altra fase del dramma, attraverso la quale si cercherà di capire cosa sia successo e se, nonostante l'allarme lanciato dallo stesso Simon, si siano o meno verificati dei ritardi nei soccorsi. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, effettuata dopo il recupero del corpo, il 27enne sarebbe morto poco dopo aver chiamato i carabinieri, probabilmente in 40-45 minuti, a causa di un'emorragia provocata dalla frattura di una gamba che avrebbe a sua volta causato la rottura di un'arteria. Una versione che dovrà essere confermata dall'autopsia che, come affermato dagli inquirenti, sarà effettuata su un corpo già in avanzato stato di decomposizione.


L'inchiesta

E' stata aperta un'inchiesta (da parte della Procura di Vallo della Lucania) sulla scomparsa e la morte di Simon, soprattutto per fugare i dubbi su una presunta lentezza nel far scattare la macchina dei soccorsi. I quali, però, sarebbero partiti già dopo l'allarme lanciato dal ragazzo che, secondo quanto riferito dai medici del 118 Basilicata, dopo quella telefonata sarebbe stato più volte ricontattato per via telefonica senza tuttavia più rispondere. Il che, secondo gli inquirenti, potrebbe confermare l'ipotesi di una morte sopraggiunta in breve tempo a causa dell'emorragia in corso. Ad avanzare dubbi sulla tempestività dei soccorsi erano stati soprattutto gli amici di Simon i quali, in virtù di questo, hanno persino organizzato delle spedizioni in autonomia per contribuire alla ricerca del giovane disperso.


Le ricerche

Inizialmente, le ricerche si erano concentrate sulla zona di Maratea, dove era stato individuato l'ultimo segnale di geolocalizzazione proveniente dal cellulare di Simon. Una zona estremamente vasta, setacciata via terra e via aerea senza trovare traccia dell'escursionista, con i soccoritori che avrebbero per questo deciso di estendere il campo delle ricerche in direzione nord. Il corpo è stato individuato dopo nove giorni, quando la sera era già calata sull'Appennino, nei pressi di Belvedere di Ciolandrea, nel Salernitano. Il recupero è stato effettuato alla luce del giorno da un gruppo del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico, che lo hanno trasportato lungo il pendio e affidato poi alla Guardia Costiera. Per una risposta definitiva su questa tragedia, non resta che attendere l'esito dell'esame autoptico. Ora, c'è spazio solo per il dolore.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
EDUCAZIONE

Scuola, riaprire il tavolo sul costo standars di sostenibilità

Il punto al convegno "Autonomia, parità e libertà di scelta educativa in Italia promosso da USMI E CISM
Il ponte crollato
FRANCIA

Crolla un ponte a nord di Tolosa: muore 15enne

Un camion e due auto sono precipitati nel fiume, nove i feriti
Area archeologica del Tempio di Apollo Aleo, a Crotone
CROTONE

Maxi retata contro i "tombaroli": 23 arresti e 80 indagati

Recuperati numerosi reperti archeologici per un valore di diversi milioni di euro
Forma di Parmigiano Reggiano
DAZI USA

Vendite in calo del 20% per il Made in Italy

Lo denuncia Coldiretti: "E' sempre più urgente l’attivazione di aiuti compensativi"
I soccorsi
CALIFORNIA | USA

Spara durante una festa in giardino: è strage

Almeno quattro morti e sei feriti a Fresno, sconosciuto movente e killer
Ambiente

L’ambiente

In un mondo come quello in cui viviamo è necessario che in ognuno di noi cresca l’attenzione sui problemi...
Dissesto idrogeologico
EMERGENZA MALTEMPO

Dissesto idrogeologico, giovedì in Consiglio dei ministri

132 frane, 125 alluvioni, sei erosioni costiere nel piano governativo di difesa del territorio
Cristiano Ronaldo
EURO 2020 | QUALIFICAZIONI

Ronaldo non si ferma: a un passo da quota 100

Con la rete al Lussemburgo il portoghese tocca 99 gol in nazionale. Il record assoluto di Ali Daei (109) è nel mirino
Gli stabilimenti ex Ilva
EX ILVA

ArcelorMittal, ultimatum delle aziende dell'indotto

Gli autotrasportatori mordono il freno e chiedono il saldo delle fatture. Boccia: "Senza scudo penale non si firma...
Emergenze a Venezia, Roma e Firenze
MALTEMPO

Da Venezia a Roma: piene, pioggia e vento sull'Italia

Acqua alta a 150 cm nella Serenissima, ora in discesa. A Firenze rischio piena dell'Arno, disagi a Roma e in Alto Adige
Trento
QUALITÀ DI VITA

Trento, la città dove si vive meglio

Il capoluogo del Trentino-Alto Adige prima nel 2019. Salgono Roma e Milano, Napoli terzultima. Potenza la prima delle...
Gilet gialli a Parigi
FRANCIA

Guerriglia urbana e arresti: tornano i gilet gialli

Sabato di fuoco a Parigi e in altre città a un anno dall'inizio della protesta. E sono sempre più presenti...