VENERDÌ 08 SETTEMBRE 2017, 17:38, IN TERRIS

Anzio, individuati tre casi di Chikungunya: stop alle donazioni di sangue per 28 giorni

Si tratta di un virus trasmesso da zanzare infette. I tre pazienti sarebbero ora in buone condizioni: nessuno di loro aveva effettuato viaggi all'estero nelle 2 settimane precedenti

REDAZIONE
Anzio, individuati tre casi di Chikungunya: stop alle donazioni di sangue per 28 giorni
Anzio, individuati tre casi di Chikungunya: stop alle donazioni di sangue per 28 giorni
Tre casi d'infezione da Chikungunya riscontrati ad Anzio, in provincia di Roma. Il virus, provocato da punture di zanzare e portatore di sintomi quali febbre ad alta temperatura e dolori reumatici, sarebbe infatti stato riscontrato nelle analisi di tre persone senza che queste avessero effettuato viaggi all'estero nelle due settimane precedenti alla manifestazione dei primi sintomi. Le punture sarebbero quindi state ricevute da insetti presenti nella zona del litorale laziale, secondo quanto affermato in un comunicato dall'Istituto Superiore di Sanità e dall'Istituto per le malattie infettive Spallanzani di Roma. I tre ora sarebbero in buone condizioni ma le donazioni di sangue nella zona sono state bloccate per i prossimi 28 giorni.

Misure immediate


Un caso simile si era già verificato nel 2007, quando furono notificati i primi casi autoctoni nella regione Emilia-Romagna. Nella giornata di ieri, l'Istituto Superiore di Sanità aveva utilizzato "esche" per individuare le aree dove erano presenti le larve dell'insetto portatore del virus che, come detto, provoca forti dolori articolari, febbre alta ed evidenti eruzioni cutanee, anche se raramente sono stati riscontrati casi così seri da portare alla morte. A seguito dell'individuazione delle aree a rischio, è stata immediatamente predisposta la disinfestazione, con la Regione che ha inviato i Medici di Medicina generale nella zona, invitando chiunque manifesti i primi sintomi a recarsi presso le strutture ospedaliere.

Chikungunya, controlli e prevenzione in atto


I tre pazienti avrebbero riscontrato i primi segnali d'infezione da Chikungunya (estesa soprattutto in Africa e Asia) nel mese di agosto, anche se nessuno aveva effettuato viaggi al di fuori dei confini del Paese. Da qui l'ipotesi di contrazione del virus nella loro zona abitativa e la conseguente predisposizione di misure cautelative da parte di Asl e Regione. Le misure di controllo e di prevenzione sono state messe in atto con il Servizio Regionale per l’Epidemiologia, Sorveglianza e controllo delle Malattie Infettive della Regione Lazio e il supporto del Ministero della Salute, così come previsto nell'ambito del Piano Nazionale di sorveglianza e risposta alle arbovirosi trasmesse da zanzare.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La struttura in cui è rimasto ferito il clochard
AVELLINO

Molotov contro un rifugio di clochard

Senzatetto ucraino ustionato alle gambe
Jost Sustermans, Ritratto di Galileo, 1636, olio su tela, Firenze, Galleria degli Uffizi (particolare)
PADOVA

Galileo: in mostra il genio che ha ridisegnato l'universo

Dal 18 novembre 2017 al 18 marzo 2018 a Palazzo Monte di Pietà
MORTE RIINA

La Cei: "Nessun funerale pubblico per il boss"

Lo ha confermato il portavoce, don Maffeis: "Ricordo la scomunica del Papa ai mafiosi"
Carles Puigdemont
CATALOGNA

Puigdemont, sull'estradizione si decide il 4 dicembre

Il giudice rinvia al mese prossimo la decisione sul mandato d'arresto europeo. L'ex presidente resta in Belgio
DIFESA DELLA VITA NASCENTE

Aborto: una campagna per informare le donne

La rilancia l'Associazione ProVita proprio mentre a Roma spuntano manifesti sul tema
Giampiero Ventura
DISFATTA AZZURRA

Parla Ventura: "Le sconfitte non hanno una sola verità"

L'ex ct saluta i tifosi in una dichiarazione all'Ansa: "Grande dispiacere, mi sento incompiuto"