Allarme sul Monte Bianco: ecco cosa sta accadendo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:14

E' allarme per il ghiacciaio Planpincieux, sulle Grandes Jorasses, lungo il versante italiano del massiccio del Monte Bianco, che rischia di crollare. A dare l'allarme sono state le strutture tecniche della Regione Valle D'Aosta e della Fondazione Montagna sicura che hanno registrato un'accelerazione del movimento del ghiacciaio che ha raggiunto la velocità di 50-60 centimetri al giorno. Il ghiacciaio ha accelerato la sua corsa a valle spinto dall'acqua sottostante. La massa a rischio collasso è di circa 250 mila metri cubi. Il Comune di Courmayeur ha disposto la chiusura della strada comunale della Val Ferret

Sorvegliato speciale

I movimenti del Planpicieux sono monitorati dal 2013 dalla Fondazione Montagna sicura in collaborazione con il Geohazard Monitorig Group del Cnr-Irpi di Torino, centro di competenza nazionale. Ora, il ghiacciaio è sorvegliato anche dalle guide alpine. Come riporta l'Ansa, i ricercatori hanno spiegato che il Planpincieux “è un ghiacciaio di tipo temperato la cui dinamica è fortemente influezata dalla quantità di acqua presente alla base del ghiacciaio come dimostra il fatto che, durante i periodi in cui la copertura nevosa è consistente, le velocità superficiali del ghiaccio diminuiscono sensibilmente”. 

Un radar per monitorare la situazione

A partire da domani sarà allestito un radar che sorveglierà in tempo reale, 24 ore su 24, il ghiacciaio. Il dispositivo – fornito dal Dipartimento programmazione, risorse idriche e territorio della Regione Valle D'Aosta – funzionerà anche in condizioni di scarsa visibilità e integrerà l'attuale monitoraggio fotografico, che non è stato progettato per essere un sistema di allerta. Al momento, viene scattata una fotografia al giorno che consente, attraverso il confronto con le precedenti, di calcolare una stima del movimento giornaliero della massa, la cui velocità è aumentata notevolmente negli ultimi giorni superando anche il mezzo metro. 

La neve una possibile alleata

E mentre si attende con preoccupazione l'evolversi degli eventi, dal meteo arriva quella che potrebbe essere una buona notizia. Infatti, per la serata di oggi, è previsto l'arrivo di una perturbazione che porterà una diminuzione delle temperature ed una leggera nevicata sul massiccio del Monte Bianco. Condizioni che potrebbe favorire il rallentamento della massa che rischia il crollo. In base alle previsioni dell'ufficio meteo della Valle D'Aosta, infatti, nella zona cadrà qualche centimetro di neve fino a quota 2.200-2.300 metri. 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.