VENERDÌ 22 MARZO 2019, 15:18, IN TERRIS


CATANIA

All'ospedale giovane aggredito da 30 antifascisti

Il 18 stava distribuendo volantini di una comunità giovanile identitaria: rotto uno zigomo

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Corteo Festa del Tricolore a Catania
Corteo Festa del Tricolore a Catania
L

a recrudescenza degli opposti estremismi torna a squillare a Catania. Un 18enne, Enrico, ne avrà per trenta giorni dopo che ieri è stato aggredito fuori scuola - l'Istituto De Felice - da un gruppo di appartenenti a centri antagonisti di sinistra, come rileva l'AdnKronos. La sua "colpa" quella di distribuire volantini che promuovevano la Festa del Tricolore di oggi. Il ragazzo farebbe parte di “Assalto studentesco”, la costola giovanile della comunità militante identitaria “Spazio Libero Cervantes”, da molti anni attiva nella città etnea. La vittima - ha ricostruito l'Ansa - medicata nel pronto soccorso dell'ospedale Garibaldi, ha riportato la frattura dello zigomo e danni a occhi e orecchie giudicati guaribili in 40 giorni. Sull'episodio indaga la Digos della Questura.


Solidarietà da sinistra

Diversi gli attestati di solidarietà giunti al giovane, e non solo da destra. La Federazione catanese dell'Associazione "Socialismo, Costituzione, Sovranità" in una nota esprime la propria "ferma condanna" nei confronti dell'aggressione subita ieri dallo studente 18enne ed esprime "piena solidarietà nei confronti di un giovane impegnato a diffondere idee e valori in cui crede, a prescindere dalla condivisione dei medesimi". "L'aggressione compiuta nei confronti del giovane, peraltro particolarmente odiosa per le modalità con cui si è svolta - continua la nota - non può in alcun modo essere giustificata con impropri richiami ad un pretese antifascismo". L'Associazione ricorda infine che, in piena aderenza con la Costituzione, "il libero confronto delle idee" è "alla base della dialettica democratica e del nostro ordinamento repubblicano".


La vicenda arriva in Parlamento

Al giovane ha rivolto il proprio pensiero anche il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, esprimendo “profonda indignazione e amarezza per il riesplodere della violenza politica”. “Mi auguro - ha detto il primo cittadino - che si tratti di un fatto isolato e che non si ripetano atti di questo tipo che rischiano innescare pericolosissime escalation”. “Evidentemente – ha aggiunto – qualcuno è rimasto fermo a metodi e sistemi di azione politica che speravamo fossero stati per sempre cancellati”. L'eco dell'aggressione arriva a Roma: il senatore William De Vecchis (Lega) ha detto che presenterà “un’interrogazione al ministro degli Interni perché della vicenda si approfondisca in Parlamento”. Solidarietà a nome proprio e di tutta Fratelli d'Italia anche da parte di Carolina Varchi, deputata palermitana, che inoltre afferma: “Il nostro abbraccio ideale va anche a tutti i giovani di destra che portano avanti quei valori e quella cultura identitaria nella quale ci riconosciamo: nessuno pensi di fermare la forza delle idee con metodi mafiosi e aberranti”.


Il corteo di oggi

Il giovane è stato ricordato stamattina durante il corteo della Festa del Tricolore nel centro di Catania. "Siamo scesi in piazza - spiegano gli organizzatori, un coordinamento di sigle studentesche di destra - per rivendicare l'identità del nostro popolo contro chi oggi vorrebbe appiattire il mondo con globalizzazione e capitalismo sfrenato. Vogliamo rivendicare fieramente la nostra cultura greco - romana e la grandezza di tutti gli illustri personaggi che hanno donato la loro intera vita all’arte, alla cultura, ad ogni scienza".

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Sampdoria-Roma 0-0. Nicolò Zaniolo contrastato da Bertolacci - Foto © Twitter
SERIE A

Ranieri, buona la prima: la Roma sbatte sulla Samp

Pareggio a reti bianche a Marassi. Il Genoa crolla col Parma, l'Inter soffre ma stende il Sassuolo
Carabinieri
LA TRAGEDIA

Firenze, 19enne muore in discoteca: sospetta overdose

I soccorsi allertati alle 4.15 del mattino: la ragazza avrebbe assunto un mix di alcol e droghe
Boris Johnson

La buona battaglia per fare grande l’Europa

Nuova difficoltà di Boris Johnson in Parlamento, dopo che aveva già trovato l’accordo con le...

La negazione dei peccati, un inganno a sé stessi

Due uomini salirono al tempio a pregare. Questi due erano, ufficialmente, il migliore (il fariseo), e il peggiore (il...
Da sinistra, i tre leader del centrodestra, Silvio Berlusconi, Giorgia Meloni e Matteo Salvini, sul palco in piazza San Giovanni - Foto © Ansa
LA MANIFESTAZIONE

La voce del centro-destra in piazza: "Mandiamoli a casa"

I leader Berlusconi, Salvini e Meloni studiano un'alleanza contro il Governo
Bottiglia rotta
TORINO

Tenta di sgozzare la fidanzata, 9 anni fa uccise la compagna

Il tunisino era stato ammesso due anni fa al lavoro esterno dal carcere delle Vallette
Papa Benedetto XVI passeggia in un bosco - Foto © Vatican Media
RADICI TEOLOGICHE

Padre Lombardi: "Ratzinger papa verde"

Il presidente della Fondazione Benedetto XVI ricorda che il Pontefice teologo "parlava spesso di questioni ambientali"
Natura viva
LEGAMBIENTE

Sei milioni di alberi in tre anni

Presentato il Progetto Ossigeno promosso dalla Regione Lazio
REGNO UNITO

Brexit, colpo di scena: il Parlamento boccia l'accordo Johnson-Ue

Johnson non vuole fermarsi, ma l'opposizione frena: "Ne prenda atto"
Il passaporto per conoscere il quartiere milanese di Brera
IDENTITÀ ARTISTICHE

Brera nel Dna di Milano

La prestigiosa Pinacoteca lombarda inaugura il “passaporto” della pittura. Le radici di un primato
Il presunto killer, Stefano Barotto
PINASCA | TORINO

Finisce la fuga di Barotto: arrestato a pochi passi da casa

L'anziano è il presunto assassino del vicino di casa, Assuntino Mirai, freddato a fucilate
Immagine di repertorio
STATI UNITI

Leticia, 15enne vittima della tratta: liberata, si suicida

La storia della studentessa texana rapita e costretta a prostituirsi. La famiglia: "Al ritorno non era più la...