Aghi su passanti: identificati e denunciati 4 giovani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:36

Sono stati identificati e denunciati i quattro giovani che la sera del 25 ottobre hanno ferito alcuni passanti sparandogli dei grossi aghi. I 4 sono accusati dei aver ferito cinque persone, una delle quali alla nuca, scelte a caso tra la folla. 

La bravata

I quattro hanno messo in atto la loro bravata nei pressi di piazza Rivoli, sparando dei chiodi mentre percorrevano la zona, tenendosi a ridosso del marciapiede, a bordo di una Toyota Yaris e di un Porsche Cayenne. In un primo momento si pensava che l’arma utilizzata fossero sprotte, cioè gli aghi utilizzati negli ospedali per le iniezioni peridurali. L’ipotesi è stata però esclusa quando si è capito che si tratta piuttosto di dardi da caccia, i quali hanno punte di acciaio simili a quelle degli aghi. Le vittime sono state colpite in zone del corpo lontane dal volto. Se un simile dardo colpisce gli occhi, i danni possono essere molto gravi.

Le indagini

Le indagini sono condotte dal pubblico ministero Nicoletta Quaglino. A casa dei giovani, gli investigatori della Squadra Mobile di Torino hanno sequestrato alcuni dardi e delle sagome di cartone che probabilmente venivano utilizzate per gli “allenamenti“. Tra le vittime, secondo quanto riferito dall'Ansa, ci sarebbe anche un medico che si occupa di agopuntura. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.