Aggredisce e ferisce poliziotti: ucciso un 20enne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:32

Un giovane di circa 20 anni, di origini ecuadoriane, è morto dopo essere stato raggiunto da un colpo sparato da un agente di polizia, intervenuto nella sua abitazione su richiesta della madre, forse al culmine di una lite. Secondo una prima ricostruzione, il ragazzo avrebbe estratto un coltello e avrebbe cercato di aggredire il poliziotto che ha reagito sparando. L'agente rimasto ferito nella colluttazione, è stato ricoverato all'ospedale San Martino in codice rosso

La tragedia

In base alla ricostruzione fornita dalle forze dell'ordine, tutto sarebbe iniziato intorno alle 17. La mamma del giovane morto ha prima chiamato il 118 perchè il figlio stava dando in escandescenze, poi si è barricata in una stanza insieme all'altra figlia. Spaventata, ha deciso di chiamare la polizia. Gli agenti hanno riferito che, una volta arrivati nell'abitazione in via Borzoli, il giovane era apparentemente tranquillo ed era seduto sul letto. Quando un agente gli è avvicinato, improvvisamente ha estratto un coltello da sotto le lenzuola e ha cercato di aggredire il poliziotto che ha reagito sparando. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.