Acciuffati i tre evasi dal carcere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:26

Sono stati catturati nella notte i tre detenuti che erano evasi dal carcere di Favignana il 28 ottobre scorso. I carabinieri li hanno sorpresi nei pressi del porto mentre cercavano di lasciare l'isola a bordo di un gommone. Due di loro, Adriano Avolese, condannato all'ergastolo, e Giuseppe Scardino, che deve scontare una condanna fino al 2032, sono stati immediatamente bloccati dai carabinieri, vicino agli scogli, mentre il terzo, Massimo Salvatore Mangione (fine pena 2037) era riuscito momentaneamente a sfuggire alla cattura lanciandosi in mare. Tutte le forze di polizia presenti sull'isola sono state allerate e il mare è stato illuminato dalle motovedette di Finanza e Capitaneria di Porto. Il fuggitivo è tornato a terra ed è stato rintracciato, poco dopo, dai militari e dalla Polizia penitenziaria. Le indagini, finalizzate anche a rintracciare il covo ed eventuali complici, sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Trapani.

“Abbiamo individuato gli evasi nella notte mentre stavano cercando avventurarsi per il mare – ha detto il maggiore Antonio Merola, comandante del Reparto operativo del comando provinciale dei carabinieri di Trapani – Ora le indagini verteranno a identificare eventuali complici di cui si sono avvalsi in questi giorni, ma anche possibili compiacenze di cui hanno goduto nelle fasi preparatorie della fuga”. I dettagli dell'operazione che ha posto fine alla fuga saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 11.30 presso la sede del Comando provinciale di Trapani alla presenza anche del procuratore Alfredo Morvillo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.