MARTEDÌ 13 NOVEMBRE 2018, 12:31, IN TERRIS


LARINO (CB)

A fuoco un bus con 30 studenti: nessun ferito

L'autista ha fermato il mezzo appena visto uscire del fumo dal cofano

MILENA CASTIGLI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Il mezzo divorato dalle fiamme
Il mezzo divorato dalle fiamme
T

anta paura a Larino, in provincia Campobasso. Un pullman pieno di studenti ha improvvisamente preso fuoco ed è stato divorato rapidamente dalle fiamme che lo hanno distrutto completamente. Del mezzo, è rimasta solo la carcassa di metallo. L'incidente è avvenuto questa mattina sulla strada che collega il comune di Larino a quello di Casacalenda (sempre in Molise).


Tragedia sfiorata

La tragedia è stata fortunatamente sventata dalla prontezza di riflesso dell'autista che, appena ha visto fuoriuscire del fumo dal cofano, ha fermato il mezzo e ha fatto scendere velocemente i ragazzi mettendoli al sicuro lontani. In pochi minuti le fiamme hanno avvolto il veicolo, distruggendolo, davanti agli studenti fermi sul ciglio della strada e ai passeggeri di un secondo bus che stava sopraggiungendo. Nessun ferito dunque tra le persone a bordo, una trentina di studenti dell'istituto superiore di Casacalenda, nè tra i passeggeri del secondo bus.

Sul posto, al km 189,500 della statale 87 Sannitica, sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Termoli e del distaccamento di Santa Croce di Magliano (Campobasso), insieme ai Carabinieri della Compagnia di Larino, guidati dal comandante Raffaele Iacuzio. I vigili sono riusciti a domare le fiamme dopo un ungo intervento. Sul luogo dell'incidente, è giunto anche il personale di Anas che ha provveduto a chiudere la strada in entrambi i sensi di marcia, con deviazioni sulla statale 647 "Fondo Valle del Biferno", per alcune ore.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Sassuolo-Roma 0-0. Under inseguito da Rogerio
SERIE A

Sassuolo-Roma a reti bianche: vince la contestazione

Tifosi giallorossi contro la società dopo il caso De Rossi. In coda pari Cagliari-Genoa, vince l'Udinese
Passeggeri su un convoglio Trenord
MILANO

Maxi rissa in treno: 4 feriti

Tre gambiani e un senegalese sono finiti in ospedale
I soccorsi

Torino: anziano aggredisce donna incinta

L'uomo si è scagliato anche contro i carabinieri che lo stavano arrestando
Il camper della famiglia dopo il rogo
CONFESSIONE CHOC

Cagliari, la madre di Esperanza: "L'ho soffocata io"

Della bimba di 20 mesi si erano perse le tracce il 23 dicembre scorso
La Luna
SPAZIO

La Nasa presenta Artemis

La sorella gemella di Apollo si prepara per riportare gli astronauti sulla Luna
LAVORO

L'impegno di Assisi per contrastare la disoccupazione

Ecco i percorsi messi in campo dalla diocesi